Tempo di lettura: 1 minuto
braglia
Mister Piero Braglia

LECCE – Ritorno a Catanzaro per Piero Braglia che alla guida del suo rilanciato Lecce è atteso dalla trasferta allo stadio “Ceravolo” contro le “Aquile” calabresi. Alla vigilia della sfida, il tecnico dei salentini ha parlato dell’avversario e di come si attende che la sua squadra affronti la partita, dopo l’ottimo ruolino di marcia fatto registrare fin dal suo approdo sulla panchina leccese. “Domani per i ragazzi sarà una sorta di esame di maturità. Mi aspetto che affrontino l’impegno con la massima concentrazione e voglia di far bene perché di fronte ci troveremo un Catanzaro che partirà forte, ma noi dovremo essere pronti e bravi a partire più forti di loro. la posizione in classifica conta poco. Loro, che recuperano pure qualche calciatore, hanno fame di punti e non dobbiamo farci sorprendere”.

Braglia poi parla delle scelte fatte nello stilare la lista dei convocati: “Recuperiamo Surraco che può essere impiegato per mezz’ora o al massimo 40 minuti. Al posto di Papini che è squalificato giocherà Suciu, mentre non ho portato Salvi che ancora ha qualche problema fisico. In attacco spazio a Moscardelli, anche se ha saltato alcuni allenamenti, ma non si può prescindere da uno come lui”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.