Tempo di lettura: 1 minuto

Prec. Lecce monopoliLECCE (di Silvia Famularo) – In casa-Monopoli a commentare la sconfitta allo stadio “Via del Mare” si presentano il tecnico Tangorra ed il difensore Pasquale Esposito. L’allenatore dei biancoverdi parla così del match: “Nella prima mezz’ora non abbiamo giocato, non siamo entrati in partita. Forse se non avessimo preso quel gol la partita sarebbe stata diversa. Poi siamo cresciuti e nel secondo tempo abbiamo dato del filo da torcere al Lecce che si è abbassato e non riusciva più a ripartire. La squadra dimostra di avere carattere e di possedere un’idea di gioco. Devono avere la consapevolezza di non essere inferiori a nessuno. Il Lecce è una squadra attrezzata per vincere il campionato”.

Non manca un accenno di polemica al veleno: “Nel secondo tempo sono spariti i palloni, in particolare quando uscivano dal terreno di gioco, una vergogna per uno stadio come quello del Lecce”. Sul gol, annullato al Monopoli: “Alla moviola si vede che la palla non è uscita completamente, quindi il gol non andava annullato. Forse sarebbe necessario avere più rispetto anche per noi che siamo neo-promossi…”

Pasquale Esposito, dal canto suo, afferma: “Gli arbitri devono essere pronti ad affrontare le partite di Lega Pro. Il gol annullato era, secondo me, regolare, inoltre mi sembrano pochi pure i minuti concessi di recupero nonostante sparissero i palloni. Noi meritavamo di perdere nel primo tempo, ma nel secondo avremmo potuto senz’altro pareggiare perché il Lecce non ha fatto neppure un tiro in porta, forse solo un colpo di testa”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.