Tempo di lettura: 1 minuto
de feudis
Giuseppe De Feudis, centrocampista del Lecce 

LECCE- “La prima vittoria davanti ai nostri tifosi è giunta con un po’ di ritardo, però l’importante è che sia arrivata”, Giuseppe De Feudis parte dall’1-0 di domenica scorsa contro l’Ischia per provare a tracciare il giusto percorso di crescita. “Con l’Ischia abbiamo creato tanto, il risultato finale poteva essere più rotondo. Dovremo ripartire da quella prestazione, dall’atteggiamento giusto avuto fin dai primi minuti di quel match, abbiamo l’organico e la qualità per farlo”, l’ex capitano del Cesena elenca così gli aspetti che hanno permesso il primo acuto tra le mura amiche. L’animus visto contro gli isolani dovrà essere proposto anche allo stadio “Valerio” di Melfi per avere quella continuità che possa permettere la scalata della graduatoria: “Sabato ci attende una gara difficile; a Melfi troveremo un campo insidioso e una squadra agguerrita. Per la mia esperienza, in un campionato come questo la cosa importante è avere continuità di risultati, che ti permette di stare nelle zone alte della classifica prima di un finale dove poi ti giochi tutto”. Dopo i guai fisici d’inizio campionato prosegue la crescita del centrocampista di Bollate, sempre più nel cuore dei meccanismi tattici: “In queste ultime gare sto trovando una buona condizione atletica, ho avuto bisogno di qualche partita per entrare in forma dopo l’infortunio. Con mister Braglia stiamo provando diverse situazioni di gioco, poi sarà lui a decidere quella migliore, noi dovremo solo pensare a farci trovare pronti”.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.