Tempo di lettura: 1 minuto

braglia trincheraLECCE (di Silvia Famularo) – Ecco le dichiarazioni di mister Piero Braglia in sala stampa dopo il successo del suo Lecce sull’Ischia: “La vittoria di oggi mi permette di lavorare con più tranquillità. Nel primo tempo la squadra mi è piaciuta; nel secondo ci siamo abbassati troppo e abbiamo subito la squadra avversaria forse perché non siamo brillantissimi fisicamente o forse perché l’Ischia ha premuto di più. Quello che più mi è piaciuto del Lecce è stata la voglia di vincere dei ragazzi che si sono aiutati l’uno con l’altro. Non conosco le condizioni fisiche di Surraco, so che si è fatto male ad un piede colpito da un tacchetto di un avversario che gli ha bucato la scarpa (ndr, contusione al piede destro)”.

Ho cambiato gli interpreti della difesa perché Lepore non sta mai fermo e Legittimo ha un’intelligenza calcistica molto accentuata. Al centrocampo Papini e De Feudis mi sono piaciuti. Moscardelli e Curiale hanno dimostrato una grande buona volontà anche se sono ancora non sono recuperati appieno. Ci metto la firma se vinciamo sempre per 1-0, in lega pro si deve essere prudenti. Dobbiamo recuperare ancora Salvi e spero che la società mi dia a disposizione Abruzzese. I campionati si vincono da marzo in poi, se rimaniamo nel gruppo di testa ci sono tutte le possibilità di vincere”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.