Tempo di lettura: 1 minuto
Jujitzu e Visioni - Guglielmo Scozzi
Guglielmo Scozzi

LECCE – Inizia oggi il secondo anno del laboratorio di arti marziali Jujitzu e Visioni condotto da Guglielmo Scozzi ed organizzato dall’A.S.D. Hana-Do (“il fiore della pratica”), in collaborazione con il Teatro d’Ateneo negli spazi dell’Ex Segreteria Studenti in via di Ussano, a Lecce.

Il laboratorio si sviluppa intorno alla pratica del Jujitzu, un’arte utilizzata come difesa personale che basa i suoi principi sulle radici del suo nome “arte della cedevolezza”, ma che rivela aspetti di fondamentale utilità quali la scoperta delle potenzialità del proprio corpo, l’autocontrollo, l’acquisire sicurezza e un alto grado di concentrazione.

I partecipanti saranno in grado di migliorare la loro coordinazione, attenzione e capacità di concentrazione e di sviluppare una comprensione della meccanica del corpo attraverso le tecniche proprie di quest’arte come proiezioni, leve articolari e corpo a corpo. L’attenzione sarà focalizzata sulla respirazione in armonia con il corpo e il movimento, sull’uso del bastone e delle armi tradizionali proprie del Kobudo. Il percorso include sessioni di lavoro individuale, con un partner e in gruppo; inoltre, alla pratica sarà affiancata la lettura e la conoscenza dei più grandi maestri delle arti marziali orientali in un confronto constante con quella che è stata la loro divulgazione e sviluppo in occidente partendo dall’esperienza fondamentale di Yves Klein.

Info: hadokan@gmail.com; cell. 389.1172629

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.