Tempo di lettura: 2 minuti
Giuseppe Abruzzese
Giuseppe Abruzzese

LECCE – In vista della gara casalinga di sabato pomeriggio contro l’Ischia Isolaverde, mister Piero Braglia ha deciso di blindare la squadra. Il tecnico toscano non vuol saperne di far conoscere in anticipo agli avversari eventuali cambiamenti e così, pur avendo dichiarato che in pochi giorni non ci si potranno aspettare stravolgimenti tattici, le porte del centro sportivo di Martignano rimarranno chiuse a partire da oggi e non solo per questa settimana. Il modulo usato ed i giocatori schierati rimarranno un mistero fino al prossimo turno di campionato ma una cosa è certa: come affermato ieri in conferenza stampa, Braglia apprezza le doti tecniche di Giuseppe Abruzzese e, a differenza di quanto accaduto durante la gestione Asta, non esclude di potersene avvalere nel corso del campionato.

Anche se la squalifica di Freddi potrebbe costituire una grande occasione per sorprendere tifosi e avversari con qualche novità in difesa, sarà difficile che il centrale di Monopoli venga inserito nell’undici titolare già a partire dal match che il Lecce giocherà contro l’Ischia Isolaverde ma, nel caso in cui dovesse servire, non sarebbe un problema farlo scendere in campo. Il regolamento della Lega Pro prevede che ogni squadra debba consegnare una lista di 24 calciatori che comprenda almeno 5 under 21: un giocatore svincolato o non proveniente dal settore giovanile (che non sia un portiere) può essere integrato nella lista solo se si verifichi la rescissione di un contratto o se, ad inizio campionato, sia stata consegnata una lista con meno di ventiquattro calciatori. Secondo nostre fonti, la situazione del Lecce sarebbe rappresentata proprio da quest’ultima fattispecie. La lista consegnata dalla società di Piazza Mazzini comprende 23 giocatori e quindi in qualsiasi momento, con le modalità e i tempi prescritti dal regolamento, potrebbe essere completata con Abruzzese o con un altro calciatore.

Prima di reintegrare Beppe Abruzzese tra i 24, piuttosto, la società dovrà fare un ragionamento serio e approfondito sull’eventuale intenzione e/o opportunità di intervenire sul mercato degli svincolati per potenziare un qualsiasi reparto prima della sessione di gennaio, dal momento in cui solo un nome può essere aggiunto alla lista.

Intanto la squadra oggi ha sostenuto due sedute tecnico-tattiche. Il centrocampista Stefano Salvi ha seguito un programma di lavoro differenziato, mentre si è aggregato al resto del gruppo l’attaccante Davide Moscardelli ormai avviato sulla strada del pieno recupero. Domani è in programma un solo allenamento, alle ore 15:15,  a Martignano.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.