Tempo di lettura: 1 minuto
vécsei
Balint Vécsei, centrocampista del Lecce

MARTIGNANO- Un gol importante per non essere più l’oggetto misterioso ammirato negli allenamenti esrivi. Quella di Balint Vécsei a Martina è stata la prima segnatura stagionale, firma che ha permesso il pareggio in una partita che poco dopo poteva esser anche vinta. Le dichiarazioni dell’ungherese, riprese dal sito ufficiale della società giallorossa, hanno toccato anche il prossimo impegno, in programma sabato prossimo al “Via del Mare” contro il Catania.

Vécsei, soddisfatto per il gol, è allo stesso tempo rammaricato per la mancata vittoria: “Sono molto contento per il gol realizzato anche se lo sarei stato di più se fossimo riusciti a portare a casa i tre punti. Nell’azione del gol mi ha aiutato molto la freschezza, perciò ho preso il tempo al difensore avversario e sono riuscito a realizzare la rete”.

La prima rete italiana potrebbe regalare qualche chance in più all’eclettico centrocampista: “La mia speranza sabato scorso, una volta sull’1-1, era quella di ribaltare il risultato. Se penso ad un posto da titolare sabato? Quello che deciderà Asta andrà bene, io devo solo pensare a dare il massimo quando verrò chiamato in causa e mettermi in mostra”.

Vécsei, l’anno scorso nella massima serie magiara all’Honved, avverte discrepanze tra i due tornei: “La differenza principale tra il campionato ungherese e quello italiano è la fisicità. Quello che sto giocando quest’anno è un torneo più fisico ed il ritmo è più alto”.

L’impegno che verrà è di quelli importanti:“Sabato prossimo affronteremo il Catania davanti al nostro pubblico e cercheremo di ottenere i tre punti”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.