Tempo di lettura: 2 minuti
palmisano bisceglie
Palmisano prova a sfuggire a Ngom nel match contro il Bisceglie

NARDÒ- Proseguire l’onda lunga del successo contro l’Isola Liri e dare una risposta forte alle questioni che in settimana hanno spostato l’attenzione dalle prestazioni sul campo a questioni esterne che rischiano di compromettere le ambizioni del Nardò, di scena a Torrecuso nel match valevole per la quarta giornata del campionato di Serie D Girone H.

L’avversario che attenderà l’undici di Ragno però non è certamente di quelli più agevoli. Il Torrecuso ospiterà il Toro allo stadio “Ocone” di Ponte dopo l’exploit della scorsa giornata con l’1-5 rifilato al Potenza, risultato che ha portato all’esonero dell’ex tecnico Agovino. In settimana la compagine beneventana ha poi rinforzato il suo organico con l’acquisto del difensore Andrea Impagliazzo dall’Ischia, elemento che è stato protagonista in Lega Pro anche con le maglie di Hinterreggio e Messina. Oltre ad Impagliazzo sono giunti alla corte rossoblù anche gli under, provenienti dall’Eccellenza campana, Gravagnone (1996, ex portiere della Sibilla Bacoli) e De Nicola (1997, terzino ex Portici e Mariglianese). I nuovi acquisti, testati nell’amichevole infrasettimanale contro l’Equipe Campania, vinta dal Torrecuso per 3-0, andranno a rinforzare un meccanismo che potrà giocare il ruolo dell’outsider in questo campionato di Serie D. Gli elementi da tener d’occhio saranno gli avanti Zerillo e Pastore, senatori dell’attacco campano e terminali di una squadra veloce nel colpire in contropiede.

Ragno, ancora orfano di Mancarella squalificato, punterà probabilmente sui top scorer stagionali Lattanzio e Palmisano; l’andriese dovrebbe ritornare in attacco a far coppia con Malcore (in vantaggio su Ricciardo) e il martinese è il primo candidato sulle corsie esterne del centrocampo insieme a Matteo Montinaro.

Sarà Francesco Cosso della sezione di Reggio Calabria ad arbitrare la gara tra Torrecuso e Nardò in programma domenica al campo sportivo “G.Ocone” di Ponte. Assistenti Naccari di Vibo Valentia e Varacalli di Locri

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.