Tempo di lettura: 3 minuti
Gianmarco Chironi, portiere del Nardò
Gianmarco Chironi, portiere del Nardò, migliore in campo oggi

PICERNO- Il Nardò comincia il campionato con il piede giusto. Le reti di Lattanzio (debutto ufficiale con gol) e Corvino piegano l’altra neopromossa Picerno con uno 0-2 che non lascia repliche ai padroni di casa, condannati al passo falso nel debutto tra le mura amiche dello stadio “Curcio”. La rete dell’ex Andria ha rotto un’inerzia che ha tenuto per tutta la durata del primo tempo, finito 0-0 anche per qualche difficoltà di troppo del Toro, incapace a cogliere i tempi per l’occasione giusta. Il vantaggio è giunto al 5’ a seguito di un cross di Mancarella, puntuale nell’imbeccare Lattanzio in area, implacabile nell’inzuccata. La partita, con gli under Montinaro e Chironi tra i migliori in campo sul sintetico lucano, si è poi conclusa virtualmente al 27’ della ripresa, quando Corvino ha capitalizzato al meglio un contropiede granata.

Le voci– Dopo la vittoria, tramite i canali ufficiali della società neretina, mister Nicola Ragno ha dato la sua disamina del match: “Non ci siamo espressi benissimo, più che per nostro demerito, per merito del Picerno, squadra oggi trascinata da un grande entusiasmo ed avvantaggiata dal gioco a memoria su un campo piccolo. Sono stati aggressivi sul sintetico che ci ha dato un po’ di difficoltà nella fase del palleggio. Finchè non ci siamo adeguati abbiamo sofferto un po’ però la partita è stata aperta, potevano sbloccare anche loro il risultato ma Chironi ha fatto delle ottime parate. Dal canto nostro, ci siamo mangiati anche qualche occasione di troppo”. La palma di migliore in campo andata al portierino di Surbo mette un po’ sul banco degli imputati la difesa: “Abbiamo sofferto negli ultimi trenta metri, loro avevano tre punte veloci nel gioco e nelle decisioni. Quando vai in difficoltà può capitare che gli avversari arrivano a tu per tu col portiere, ma lui sta lì per parare e Chironi l’ha fatto magnificamente. Alla lunga poi la nostra esperienza ha prevalso”. I progressi di Lattanzio, scorer del match, dopo il precampionato fanno felice Ragno: “Lui è una seconda punta, ma era l’unico oggi capace di fare l’esterno, lì ha fatto una discreta prova prima del gol, avvenimento che ha cambiato diametralmente la sua prova. Dopo la rete si è dato tantissimo da fare anche sulla difensiva”.

Riccardo Lattanzio vola basso nonostante il gol: “La rete, più che importante per me, lo è per la squadra. Sappiamo che era una partita difficile e non si poteva iniziare meglio. La mia prestazione? Nel primo tempo un po’ timido, come la squadra. Nella ripresa ci siamo svegliati e non abbiamo concesso niente”.

L’autore del secondo gol Vincenzo Corvino ha una dedica particolare per la sua rete: “Questo gol lo dedico esclusivamente a mio padre, sono tre mesi che lottiamo tra casa ed ospedali. La mia rete è coincisa con il suo ritorno a casa, una bella sensazione”.

Il tabellino

AZ Picerno – ACD Nardò 0-2

A.Z. PICERNO: Romaniello, Miglionico, Guerriero, Tarascio, Montuori, Itri, Gerardi, Giraldi, Savasta, Bacio, Esposito E. A disp: Capece, Cavaliere, Cioffi, Esposito G., Di Ruggero, Ciranna, Sangiacomo, Di Nella, Serritella. All. Maurizio De Pascale

ACD NARDÒ: Chironi, Balestreri, Mancarella, Vicedomini, Strumbo, Allegrini, Lattanzio (44′ st Martinez), Lanzillotta, Malcore (36′ st Ricciardo), Montinaro, Corvino (29′ st Gigante). A disp: Liaci, Martinez, Signore, Presicce, Gigante, Caporale, Ricciardo, Moriero, Facecchia. All. Nicola Ragno

Ammoniti: Vicedomini (N), Itri (P), Strumbo (N), Balestreri (N), Lanzillotta (N), Savasta (P), Malcore (N),

Marcatori: 5′ s.t. Lattanzio, 27′ s.t. Corvino (N)

Recuperi 1′ p.t.; 3′ s.t.

Arbitro: Sig. Rainone della sez. di Nola, coadiuvato dai sig. Fine e Piedipalumbo rispettivamente della sezione di Battipaglia e Torre Annuziata.

 

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.