Tempo di lettura: 1 minuto

11902339_10153568764718522_7045872871092812111_nLECCE – Il 24 luglio scorso, sulla scia dell’idea geniale di Simone Mele, una buona fetta della generazione leccese nata negli anni ’70 e cresciuta negli ’80, si è ritrovata nel luogo che all’epoca era il punto d’incontro per eccellenza: l’ Alaska nel rione San Lazzaro. Ora c’è il Bar San Lazzaro.

Erano anni in cui i sogni sembravano a portata di mano e la spensieratezza faceva da padrona; proprio lì sono nati amori, amicizie a volte anche qualche lite per dimostrare di essere “spierti” ma poi si risolveva tutto con una risata ed un saluto: “Ne etimu all’Alaska”.

E dopo il successo della prima rimpatriata arriva il secondo appuntamento; venerdì 28 agosto, Simone Mele chiama tutti all’appello per un’altra serata all’insegna del sorriso legato al ricordo. Non mancheranno la buona musica con le sonorità di Davide Sorge e Luca Ferrari che si alterneranno in consolle e ci saranno altre liete sorprese tra le quali le eleganti evoluzioni di pole dance della pole dancer Manuela Cota.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.