Tempo di lettura: 2 minuti

allenamento Lecce 11-8-2015LECCE (di Pierpaolo Sergio) – È iniziato con quasi un’ora di ritardo rispetto al previsto l’allenamento pomeridiano del Lecce, alla ripresa della preparazione dopo il ko in Tim Cup rimediato a Cesena. Mister Antonino Asta ha tenuto la squadra a rapporto nel chiuso dello spogliatoio probabilmente per esternare anche ai propri calciatori tutto il suo malcontento non tanto per la sconfitta in sé, ma per il modo in cui è maturata in Romagna.

All’ingresso su un terreno di gioco ridotto in condizioni per niente discrete dalla pioggia caduta abbondantemente nella mattinata sulla città e dai ripetuti allenamenti che la truppa giallorossa sostiene al “Via del Mare“, le facce dei giocatori erano tutt’altro che distese.

Matteo Pessina
Matteo Pessina

Poca voglia di parlare e tutti ad eseguire le fasi di riscaldamento, gli esercizi aerobici e una partitella a ranghi ridotti tra quanti non sono stati impiegati a Cesena agli ordini del tecnico siciliano e del suo staff.

In campo si è visto per la prima volta il giovane centrocampista Matteo Pessina, appena arrivato alla corte di mister Asta dal Milan che si è meritato un paio di elogi da parte del suo nuovo allenatore durante la partitella in famiglia. Domani ci sarà la presentazione ufficiale in una conferenza stampa allo stadio che seguirà la seduta atletica del mattino.

Asta ha spronato i suoi uomini affinché non si ritrovi costretto a ripetere quanto va predicando dal suo arrivo a Lecce, ossia il volere una squadra compatta, veloce e motivata. Ad oggi tutto ciò non lo può certo ottenere o pretendere, viste le lacune in organico accusate dalla formazione salentina in ogni reparto.

Stefano Trinchera
Il diesse del Lecce Stefano Trinchera

Il direttore sportivo Stefano Trinchera ha seguito parte dell’allenamento da bordocampo, perennemente incollato al suo cellulare. Ad osservare il lavoro della squadra c’era anche il dirigente giallorosso Corrado Liguori. Segno che di lavoro ce n’è, eccome, da fare per rasserenare il mister e la tifoseria. Sugli spalti era presente una trentina di spettatori che però ha seguito la seduta in assoluto silenzio.

Unici assenti alla seduta odierna erano Giuseppe De Feudis, Kevin Vinetot, Daniele Mannini e Ciccio Cosenza, operato all’ospedale di Sorrano per la riduzione della frattura scomposta alla clavicola sinistra procuratasi nel match di Coppa Italia per uno scontro fortuito di gioco con un avversario.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.