Tempo di lettura: 2 minuti
Stefano Salvi
Stefano Salvi

CASTEL DI SANGRO – Dalla sede del ritiro precampionato del Lecce a Castel di Sangro arrivano le dichiarazioni del centrocampista Stefano Salvi, anch’egli fresco di rinnovo del contratto con il club giallorosso in cui si è ampiamente ambientato e trovato il giusto feeling con i tifosi: “L’aver rinnovato di un anno il contratto che mi lega al Lecce è un attestato di stima importante della nuova proprietà nei miei confronti. È una cosa rilevante per me, ci tenevo molto e al tempo stesso è un messaggio importante da parte della società che voleva puntare su di me. Sinceramente non cercavo altro, il mio obiettivo era solo quello di legarmi ancora di più al Lecce, dove ribadisco di trovarmi molto bene. Con mister Asta ed il suo staff stiamo lavorando bene in questi giorni di ritiro. Il mister fin dal primo giorno mi ha fatto un’ottima impressione; stiamo lavorando gradualmente per farci trovare pronti. Il mister ha le idee chiare, è uno schietto ed un gran lavoratore. Lecce è una piazza stupenda, tutti noi daremo il massimo ed anche il mister lo vedo bello carico. Nelle esercitazioni tattiche che stiamo svolgendo, a noi centrocampisti ci viene chiesto di giocare in avanti. Nel limite del possibile, il primo concetto che noi centrocampisti dobbiamo avere è quello di provare la giocata in avanti per guadagnare campo e avvicinarci alla porta avversaria. Lo scorso anno abbiamo giocato anche con il centrocampo a tre, il mio ruolo naturale è in una linea a due, che può diventare a quattro, e quei due posti, anche con l’arrivo di De Feudis, che si presenta da solo, saranno ben coperti. Il nostro pensiero ora è rivolto a lavorare al meglio in questi giorni, sapendo dell’importanza della piazza dove ci troviamo, per raggiungere degli obiettivi importanti”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.