Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Il presidente del Catania Antonio Pulvirenti, come riporta l’Ansa, ha consegnato alla questura di Catania la licenza personale che permetteva alla società rosso-azzurro di disputare le gare del campionato di serie B nello stadio “Massimino”. La restituzione è avvenuta tramite un legale sabato scorso. La questura di Catania aveva già avviato l’iter per il ritiro della licenza dopo l’inchiesta su un presunto acquisto di partite di calcio. Intanto si è appreso che l’ad Cosentino lascerà il club dall’1 luglio. Nel frattempo, il Lecce continua a sognare il ripescaggio in serie B e c’è sempre chi predica giustamente, però, “piedi per terra”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.