Tempo di lettura: 2 minuti

IMG-20150619-WA0002MURO LECCESE – Orgogliosamente soddisfatto, piacevolmente sorpreso e fiero per aver visto la piazza di Muro Leccese gremita di amici, il consigliere regionale Salvatore Negro ha commentato così: “La straordinaria partecipazione della gente nella Piazza di Muro Leccese è la sintesi del rapporto che si è instaurato tra noi candidati e l’elettorato e che ha portato allo straordinario successo della lista dei Popolari e dell’Udc”.

Ieri sera infatti nella piazza del suo paese natale, Negro, in compagnia del segretario nazionale Udc on. Lorenzo Cesa, dei due vice segretari nazionali sen. Antonio De Poli, dell’on. Giuseppe De Mita e del coordinatore regionale on. Salvatore Ruggeri, ha ringraziato quanti hanno voluto accordargli nuovamente la fiducia nella tornata elettorale del 31 maggio scorso.

“Questa grande partecipazione rappresenta la riconciliazione della piazza con la politica ed è il segno che se si parte dal basso si può cambiare il modo di fare politica, come ha dimostrato anche questa difficile campagna elettorale”, ha sottolineato Totò Negro. “Io e gli altri candidati della lista Popolari abbiamo convinto i nostri elettori non con gli spot o i messaggi virtuali, ma attraverso il contatto diretto con i cittadini, con il porta a porta, spiegando il nostro progetto e le ragioni di questa alleanza che vuole mettere in piedi in Puglia un soggetto diverso, moderato e di centro, che ha l’ambizione di essere esportato anche a livello nazionale. Un progetto che può nascere solo dal basso come hanno avuto modo di comprendere anche le dirigenze nazionali di IMG-20150619-WA0004Udc, Centro Democratico e Realtà Italia che con umiltà, superando gli egoismi di parte, hanno fatto un passo indietro ed sono state premiate dall’elettorato. Il risultato dei Popolari in Puglia, dove abbiamo raggiunto oltre il 6%, è stato straordinario, ed è il frutto dell’impegno dei 50 candidati di tutte le circoscrizioni a cui va il nostro personale ringraziamento. Va sottolineato che solo per una manciata di voti non è scattato il quarto seggio. Tutto questo se da una parte ci gratifica dall’altra ci carica di responsabilità perché ora la gente attende risposte concrete da noi che siamo pronti a rimboccarci le maniche e a lavorare per la Puglia ed il Salento, per rispondere alle numerose necessità ed alle aspettative dei nostri territori e contribuire a rinsaldare il rapporto tra cittadino e politica”.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.