Tempo di lettura: 1 minuto
Savino Tesoro
Savino Tesoro, presidente U.S. Lecce

LECCE (di Car. Tom.) – Quello di oggi sarà un martedì importante e fondamentale per il futuro dell’U.S. Lecce, il giorno in cui il presidente Savino Tesoro incontrerà l’avvocato Saverio Sticchi Damiani. Quest’ultimo è diventato l’uomo di fiducia, oltre che da tempo legale del club di Piazza Mazzini, del numero uno originario di Spinazzola e al momento è l’intermediario della cordata interessata a rilevare l’U.S. Lecce (composta da tre imprenditori di cui uno salentino). Lo stimato professionista leccese ha avuto il compito di visionare ogni aspetto della situazione patrimoniale e non della possibile trattativa di cessione. L’altro incontro odierno dovrebbe essere quello con il sindaco di Carmiano, Giancarlo Mazzotta. L’imprenditore leccese sarebbe intenzionato ad acquistare più della metà del pacchetto azionario del club di Piazza Mazzini e quindi con il patron Tesoro ancora presente nel futuro della società. Sembra, però, che il passionale presidente dei salentini abbia intavolato una timida trattativa personale con un altro imprenditore e questa potrebbe essere un’altra alternativa per l’incerto futuro della società salentina che entro il 30 giugno dovrà essere iscritta al campionato di Lega Pro, con relativa fideiussione. Nel frattempo, i giorni scorrono veloci e le scadenze sembrano essere sempre più imminenti, così come le preoccupazioni ed ansie dei timorosi tifosi giallorossi.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.