Tempo di lettura: 2 minuti

Palazzo Vernazza Living PhotographyLECCE – Una giornata molto attesa, quella di oggi, domenica 31 maggio, al “Mediterraneo Foto Festival“: lo storico Palazzo Vernazza ospita infatti alle ore 15:30 Living Photography”, una sorta di stati generali della fotografia – per la prima volta nel Salento – che mette riunisce attorno ad uno stesso tavolo associazioni, collettivi, gruppi, gallerie e quanti operano con e per la fotografi, aperta al pubblico e a quanti vogliano intervenire attivamente. L’idea è partita dalla collaborazione tra Mediterraneo Foto Festival e l’associazione culturale Positivo Diretto, ideatrice e curatrice del Bitume PhotoFest, con il proposito di fare il punto su ciò che da anni si muove sul territorio. Sono quindi chiamate a raccolta le associazioni, i collettivi di lavoro, i gruppi informali, i singoli operatori e curatori che vivono in Puglia e che in Puglia stanno investendo e realizzando piccoli e grandi progetti culturali di valore.

Hanno confermato la partecipazione: Classic Camera, Foto Scuola Lecce, Shot Alive – Gruppo Fotografico, XFoto, Museo della Fotografia del Politecnico di Bari, Diaframma Zero, associazione Obiettivi, Damage Good, Atomic Room, associazione Tempo di Scatto, Whitephotogallery, La Camera dello Sguardo, The Darkroom Project, l’esperto di arte Angelo Villani.

L’occasione potrebbe creare un processo virtuoso di confronto e approfondimento della conoscenza tra gli stessi operatori, approfittando di un momento di scoperta e formazione per il pubblico di appassionati e per quanti di quell’offerta pugliese vogliono usufruire. Quante esperienze si muovono sul nostro territorio? Quali obiettivi si prefiggono e con quali azioni portano avanti tali esperienze? Quali sono le principali difficoltà e che continuamente sorgono nell’organizzazione di eventi culturali legati alla fotografia? Come viene percepita la fotografia sul nostro territorio? Quale seme potrà germogliare in seguito al nostro impegno culturale? A queste ed a molte altre domande si cercherà di rispondere affinché inizi un processo di confronto concreto tra operatori e pubblico per migliorare l’offerta culturale, fare il punto sullo scenario attuale, cercare strade per il futuro. Il dibattito è aperto a tutti, gli interessati sono invitati a partecipare. Living Photography

A seguire, alle ore 19:00, sarà presentato il progetto fotografico di Rebecca Arnold, fotografa ospite del festival, The others inside me”. Gli scatti sono stati realizzati a partire dal 2011 grazie alla passione dell’autrice per la fotografia e all’ammirazione per il lavoro svolto dalle organizzazioni no profit che si occupano di alleviare le sofferenze delle popolazioni che vivono in una condizione di marginalità. Nel 2013 l’incontro con l’agenzia di promozione Calliope Comunicare Cultura che le propone di raccontare con immagini e parole l’esperienza. Il progetto completo include 29 scatti accompagnati da 29 testi che descrivono quella parte di sé che Rebecca ha trovato nelle persone incontrate, quel risuonare dell’Altro dentro di sé. Per il Mediterraneo Foto Festival, la Arnold ne ha scelti 7 tra i più significativi. L’autrice sarà a disposizione per un dibattito sui temi della sua esposizione.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.