Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – Manca ormai una sola giornata alla fine del campionato di Lega Pro Unica. Qui di seguito il regolamento ed il calendario degli spareggipromozione che decideranno la quarta squadra promossa in Serie B, oltre alle tre vincenti degli altrettanti gironi.

Il regolamento- Ai play-off si qualificano seconde e terze di ogni girone, oltre alle due migliori quarte classificate. A parità di punti tra quarte, si sceglierà (o si sceglieranno) la squadra, o le squadre, con la miglior differenza reti, con il maggior numero di gol segnati nel campionato, minor numero di reti subite nel torneo e così via. Con lo stesso criterio si delineerà la classifica tra seconde e terze qualificate. Il criterio principale è il maggior numero di punti, per dar vita a questi accoppiamenti (gara unica in casa

della miglior classificata).

Le date: PLAY-OFF PRIMO TURNO (17 maggio):

A) PRIMA DELLE SECONDE vs PEGGIORE DELLE QUARTE;

B) SECONDA DELLE SECONDE vs MIGLIORE DELLE QUARTE,

C) TERZA DELLE SECONDE vs PEGGIORE DELLE TERZE;

D) PRIMA DELLE TERZE vs SECONDA DELLE TERZE.

In caso di parità al 90esimo, supplementari e rigori.

SEMIFINALI (andata 24, ritorno 31 maggio):

1) VINCENTE A vs VINCENTE D

2) VINCENTE C vs VINCENTE D

-andata e ritorno, andata in casa della peggior classificata nella regular season. In caso di parità vale la differenza reti, quindi niente regole Uefa, poi due supplementari e rigori.

FINALI (andata 7, ritorno 14 giugno):

-vincente 1 vs vincente 2

-andata e ritorno, andata in casa della peggior classificata nella regular season. In caso di parità vale la differenza reti, quindi niente regole Uefa, poi due supplementari e rigori);

-per i play-out retrocedono le ultime tre squadre di ogni girone. L’ultima direttamente, penultima e terzultima si decideranno tramite gli spareggi.

PLAY-OUT (andata 23, ritorno 30 maggio):

1) 16a vs 19a

2) 17a vs 18a

-andata e ritorno, andata in casa della peggior classificata nella regular season. In caso di parità prevale la miglior classificata al termine del campionato;

-per determinare le classifiche si terrà conto: a) degli scontri diretti; b) dei punti negli scontri diretti; c) della miglior differenza reti negli scontri diretti; d) della miglior differenza reti generale.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.