Tempo di lettura: 2 minuti

ONC locandinaNOVOLI – Venerdì e sabato da passare al Teatro nel paese della fòcara; prosegue la “Stagione di prosa, musica e danza promossa da Comune di Novoli, Teatro Pubblico Pugliese e Factory compagnia transadriatica”.

Sul palco della “bomboniera” di Piazza Regina Margherita ci sarà l’anteprima dello spettacolo “Opera nazionale combattenti. I giganti della montagna atto III”, scritto da Valentina Diana ( compagnia Principio Attivo Teatro) prendendo spunto dalle pagine incompiute dell’ultimo atto de “I giganti della montagna” di Luigi Pirandello. L’opera diretta dal regista Giuseppe Semeraro, sarà portata in scena da Leone Marco Bartolo, Dario Cadei, Carla Guido, Otto Marco Mercante, Cristina Mileti. Bande sonore e musiche di Leone Marco Bartolo. Voce fuori campo di Silvia Lodi. Scena e trucco Bianca Maria Sitzia. 

TRAMA – Liberamente spirato a I giganti della montagna, in particolare all’ultimo atto, che non fu scritto, i cui appunti sono stati dettati dallo stesso Pirandello al figlio Stefano. Principio Attivo Teatro ha lavorato intorno a questo finale incompiuto e sviluppandolo attraverso una compagnia di anziani o variamente disadattati, fuori dal tempo, fuori tempo, in qualche modo anacronistici, di un anacronismo che non è collocabile nel tempo cronologico ma che piuttosto rappresenta l’estraneità alla modernità, alla contemporaneità. Una compagnia che non è al passo con i tempi, che non si è né integrata né collocata. La compagnia si presenta con il nome Opera Nazionale Combattenti, un nome che rimanda a una legione dismessa di una qualche guerra patria ormai finita e dimenticata, un gruppo di ex combattenti fuori contesto, inutili e disonorati, a cui nessun rispetto è più riservato.

Il regista commenta così: “Opera Nazionale Combattenti è un eteronimo di Principio Attivo Teatro. Ci siamo presi la sana libertà di prendere un testo classico come I giganti della montagna e riscriverne la parte incompiuta. Siamo partiti dalle parole di Pirandello agonizzante mentre descrive a suo figlio la parte finale del dramma e a queste parole ci siamo attenuti in maniera fedele. Ne è venuta fuori una incosciente opera teatrale che dal teatro nel teatro Pirandelliano ambisce ironicamente a fare teatro per il teatro, l’arte per l’arte. Come se questi desolati attori vogliano assumersi l’infausto compito di fare un massaggio cardiaco al teatro morente. Quando l’ironia ha la lama affilata basta un niente a toccare la tragedia”.

INFO – Ingresso ore 21 – prezzi: 10 euro intero  e 7 euro ridotto  Teatro Comunale – Piazza Regina Margherita, Novoli (Le). Info, biglietti e abbonamenti 340.3129308 – 340.3769613 – 3200119048

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.