Tempo di lettura: 2 minuti

svicat.jpg 1La Svicat Rugby ASD chiude la stagione con una bella vittoria casalinga contro il Padua Ragusa. Partono bene i salentini che, dopo i primi minuti di studio, trovano la prima meta di giornata grazie alla bella progressione di Fabio Pagliara; Peens trova i pali e parziale quindi fermo sul 7-0. I siciliani provano a reagire ma sono gli evergreen a tenere costantemente in mano il pallino del gioco. I salentini dettano i ritmi del match e, poco prima della metà del primo tempo, trovano la seconda meta grazie all’acuto di Dario Panaro, abile a chiudere positivamente una incisiva iniziativa del pacchetto di mischia; Coach Peens non trova i pali e punteggio fermo sul 12-0. I biancazzurri provano a rimettersi in partita ma il primo tempo si chiude con i salentini saldamente in vantaggio.

La ripresa si apre sulla stessa lunghezza d’onda del primo tempo: è la Svicat infatti a macinare gioco e a guadagnare metri. I ragazzi del Presidente Camilli, poco prima del 50′, trovano la terza meta di giornata con Simone Rapanà che è il più lesto di tutti a togliere il pallone dalla rolling maul prima di consentire alla sua squadra di raggiungere il 19-0. I siciliani, con orgoglio, si riversano in avanti ma è la Svicat a trovare la quarta meta del match grazie a Davide Signore. Sul 24-0 i padroni di casa operano tutti i cambi a disposizione per consentire anche a chi ha giocato meno durante la stagione di aggiungere minuti di gioco nelle proprie gambe.

Poco prima della fine del match, poi, arriva l’acuto del Ragusa che quindi fissa il risultato finale sul 24-7. Poco dopo il triplice fischio è arrivato puntuale il commento del Presidente Fabrizio Camilli: “Risultato giusto che rispecchia con esattezza i reali valori espressi sul terreno di gioco. Voglio ringraziare tutti i miei ragazzi per aver messo il cuore in una stagione difficile. Questo campionato si chiude così ma, come già detto in altre occasioni, convocherò a breve una conferenza stampa per far conoscere a tutti quello che ci è accaduto quest’anno”.

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato integralmente così come è giunto in Redazione . Pertanto questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di “Leccezionale”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.