Tempo di lettura: 2 minuti
Lecce, leccezionale.it
TOP&FLOP per reparto di Lecce-Foggia

LECCE (di Carmen Tommasi) – Una vittoria cercata con intensità per tutta la partita e arrivata solo al 92esimo con un gol di Abdou Doumbia. Proprio quando lo 0-0 sembrava il risultato più scontato arriva il lampo dell’ex Parma a pochi secondi dal triplice fischio: palla sulla sinistra per il neo-entrato Carlos Embalo che con un tiro-cross rasoterra verso il centro dell’area trova l’ex Parma che tocca alle spalle di Narciso. Finisce 1-0 per i giallorossi che si riscattano così dalle tantissime occasioni da gol avute e sprecate nel corso del primo tempo ed in tutto il match.

DIFESA

Tutti top – GRANITICI. Con Tommaso Scuffia attento, in grado di garantire l’ordinaria amministrazione e mai seriamente impegnato dal Foggia (ma nelle due importanti occasioni in cui deve intervenire risponde presente), i quattro davanti all’ex Catanzaro (Beduschi, Diniz, Abruzzese e Lopez) sono autori di una partita quasi perfetta e senza delle sbavature degne di nota. Con il brasiliano Marcus Diniz che si attesta il migliore del reparto arretrato giallorosso, praticamente insuperabile e sempre attento quando c’è da mettere una pezza. SUPER DINIZ E LA DIFESA SORRIDE.

CENTROCAMPO

TopMariano Bogliacino: CLASSE, ESPERIENZA E PIEDI BUONI. Con la palla tra i piedi l’uruguaiano crea e illumina la manovra offensiva giallorossa regalando delle perle ai compagni di squadra spreconi, in primis a Doumbia e Mannini. Assist al bacio non concretizzati al meglio dai due o meglio sprecati in malo modo. “Boglia” è il punto di riferimento della mediana salentina, regala densità e rifinisce a dovere. Esce al 63′ nel suo momento migliore per fare spazio a Carlos Embalo. SOLO APPLAUSI, TANTA “ROBA”.

FlopFranco Lepore: STRANAMENTE SPENTO. Il leccese doc, dopo due giornate di stop per squalifica, ritorna in campo dal primo minuto, ma appare poco lucido in fase di costruzione e troppo impreciso palla al piede. L’impegno e la buona volontà però non mancano: il volto scuro e gli occhi lucidi in sala stampa a fine match la dicono lunga su quanto il centrocampista di San Pio tenga al Lecce e ai suoi compagni di squadra (LEGGI QUI). ON-OFF, MA IL CUORE DICE ALTRO.

ATTACCO

Tutti flop – Tantissime occasioni avute in tutto il corso del match e altrettante fallite sotto porta, ma questa non è una novità per il reparto avanzato salentino orfano dell’unico elemento capace di metterla dentro, Davide Moscardelli. Il portiere del Foggia, Antonio Narciso, è stato autore di una gara con i fiocchi, ma Abdou Doumbia e compagni ci hanno messo del loro nel far esaltare l’estremo difensore ospite. Il franco-maliano Dudù, come lo chiamano i compagni di squadra, si è poi riscattato al 92esimo segnando il gol vittoria, ma restano impresse nella mente dei più le almeno due occasioni da rete sbagliate poco prima dall’ex Parma, così come quella del compagno di squadra Carlos Embalo. LEZIOSI, IMPRECISI E SPRECONI, DA RIVEDERE. UN FILM GIÀ VISTO.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.