Tempo di lettura: 1 minuto

tifosi RegginaLECCE – Come temevano i tifosi ed i dirigenti della Reggina Calcio, il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, presieduto dall’avvocato Salvatore Lo Giudice, ha inflitto 12 punti di penalizzazione in classifica da scontare nella corrente stagione sportiva, oltre ad un’ammenda di 20.000 euro alla stessa Reggina, sanzionando con 13 mesi di inibizione il presidente del CdA della società, Lillo Foti.

I calabresi, con tale decisione, si possono praticamente considerare retrocessi. Inoltre, proprio in vista della maxi-penalizzazione che tutto l’ambiente si attendeva, alcuni tifosi reggini avevano iniziato a raccogliere firme attraverso una petizione on-line che mira a denunciare il Procuratore federale Stefano Palazzi che, a loro dire, si sarebbe accanito nei confronti della società amaranto. Il -12 subito porta la Reggina sempre più ultima in classifica, a quota 10 punti, col penultimo posto distante ben 15 lunghezze.

Il Tribunale ha inoltre inflitto 8 punti di penalizzazione e un’ammenda di 10.000 euro al Novara, sanzionando con 15 mesi di inibizione il presidente del CdA e legale rappresentante pro-tempore della società Massimo De Salvo e con 3 mesi di inibizione il presidente del Collegio Sindacale Alberto Gatti. Le due società erano state deferite a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C. per alcune irregolarità amministrative relative al pagamento degli stipendi ed al versamento delle ritenute Irpef.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.