Tempo di lettura: 2 minuti

La via della Grande Guerra 2LECCE – Nel Salento c’è un fiorire di iniziative legate al centenario della Grande Guerra: convegni, dibattiti, presentazioni di libri, mostre, spettacoli teatrali e corsi per docenti. Tutti si stanno dando da fare per recuperare la memoria storica con un occhio particolare al territorio. In tal senso è stato organizzato un concorso fotografico a premi “La Via della Grande Guerra”, aperto agli studenti delle scuole primarie e secondarie, da parte dello Stato Maggiore dell’Esercito – V Reparto Affari Generali.

Oggetto del concorso sono le strade cittadine intitolate a eventi e luoghi del primo conflitto mondiale. A Lecce, come in tutta la provincia, la toponomastica sul tema è particolarmente ricca, dalle vie dedicate ai fiumi sacri dell’Italia come il Piave e l’Isonzo, alle città liberate di Trento e di Trieste, al nome del generale vittorioso Armando Diaz, ai Ragazzi del 1899, ai Cavalieri di Vittorio Veneto, all’eroe nazionale Cesare Battisti a quelli locali, alle date di inizio e fine del conflitto, 24 Maggio 1915 e 4 Novembre 1918.

I partecipanti potranno fotografare la via della loro città cercando di collegare il nome della strada o la targa con la relativa scritta o qualunque altro richiamo ivi presente, alla Grande Guerra. Potrà essere dato libero sfogo alla creatività dei giovani fotografi anche con la realizzazione di scenografie ad hoc o lavori sulla post produzione dello scatto fotografico. Le fotografie, in formato digitale, dovranno essere presentate corredate da una breve didascalia esplicativa avente lunghezza non superiore a 150 caratteri, all’indirizzo comunicazionemarketing@esercito.difesa.it entro il 20 aprile 2015.

La via della Grande GuerraLe fotografie così individuate saranno pubblicate sul sito istituzionale dell’Esercito e parteciperanno ad una mostra fotografica itinerante su tutto il territorio nazionale. La Forza Armata, avvalendosi di apposita commissione, procederà a selezionare cinquanta foto tra le più significative ed espressive nel rappresentare la Grande Guerra e il rapporto tra l’Esercito Italiano e la guerra stessa. Gli scatti non saranno utilizzati per scopi di natura commerciale. Il bando di concorso, la dichiarazione liberatoria, i premi e le modalità di consegna sono indicate sul sito: www.esercito.difesa.it.

Nella nostra Regione l’evento è coordinato dal Comando Militare Esercito “Puglia”, agli ordini del Generale di Brigata Natalino Madeddu, responsabile delle relazioni tra le altre istituzioni, la società civile e la Forza Armata.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.