Tempo di lettura: 1 minuto
Salvatore Negro
Salvatore Negro

“Siamo vicini ai lavoratori delle Terme di Santa Cesarea e ne condividiamo le preoccupazioni. La delicata vertenza va affrontata con urgenza a Bari sia al tavolo della Task force per il lavoro che presso la competente commissione consiliare regionale”.

Lo ha detto il presidente del Gruppo regionale Udc-Popolari, Salvatore Negro, a margine della riunione allargata del Cda delle Terme di Santa Cesarea tenutasi ieri e a cui ha partecipato anche lo stesso capogruppo centrista.

“Abbiamo espresso la nostra solidarietà e vicinanza ai lavoratori di cui comprendiamo il disagio di fronte alla proposta di assunzione a tempo indeterminato con le nuove regole del Jobs Act. I lavoratori non comprendono come mai da una parte il presidente Vendola a livello nazionale contesta le nuove norme e poi la Regione Puglia, che è l’azionista di maggioranza della società Terme di Santa Cesarea, accelera per l’applicazione qui sul territorio. La preoccupazione maggiore riguarda il fatto che il lavoro a tempo indeterminato per un periodo breve dell’anno porterà ad una diminuzione del salario degli stagionali e non consentirà l’accesso agli ammortizzatori sociali. Il contratto, così come è stato proposto, ha allarmato i tanti lavoratori stagionali che da oltre 20 anni prestano servizio presso lo stabilimento termale e vedono il rischio di cadere nel baratro della quasi disoccupazione. Per tali ragioni condividiamo la proposta sindacale di un incontro urgente presso l’assessorato regionale e l’audizione dei rappresentanti del lavoratori presso la competente commissione consiliare”. 

 

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato integralmente così come è giunto in Redazione . Pertanto questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di “Leccezionale”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.