Tempo di lettura: 2 minuti

telecameraLECCE (di Pierpaolo Sergio) – Nulla da fare. L’attesissimo incontro del campionato di Lega Pro – Girone C tra il Lecce ed il Benevento si giocherà mercoledì 1 aprile alle ore 17:00. Nonostante l’iniziativa dei tifosi di “Passione Lecce” (LEGGI QUI), che avevano inoltrato una lettera alla stessa Lega Pro ed a RAI Sport chiedendo che il match fosse programmato in orario serale, magari lasciandolo come stabilito in origine al 2 aprile, non meglio definite difficoltà logistiche da parte del club campano han fatto sì che l’istanza dell’associazione dei supporters leccesi, avallata dalla società salentina, sia rimasta lettera… morta.

In questo modo, probabilmente il faccia a faccia tra giallorossi non potrà così contare su una degna cornice di pubblico come invece meriterebbe. Sono tanti, infatti, i tifosi che di pomeriggio, in una giornata infrasettimanale, non possono allontanarsi dal proprio posto di lavoro. Le stesse difficoltà riscontrate anche da parte dei sostenitori sanniti, ma almeno loro avranno il vantaggio che la sfida, che tanto potrebbe influire sulle future sorti dei due sodalizi in tema di approdo ai play-off o di promozione finale, la potranno guardare in diretta televisiva. Il Lecce, dal canto suo, perde una ghiotta occasione per far finalmente registrare un numero di spettatori più adeguato alla risonanza dell’evento. Tra l’altro, come sottolineato dalla stessa missiva inviata nei giorni scorsi da “Passione Lecce“, erano in molti tra i supporters salentini fuorisede ad aver programmato il rientro per le vacanze pasquali proprio in concomitanza col 2 aprile, ossia la data inizialmente fissata per la disputa della gara.

Una beffa, insomma, anche in virtù della disponibilità che gli interlocutori chiamati all’appello avevano pur dimostrato. Se Il Benevento Calcio avesse appoggiato la richiesta come fatto dall’U.S. Lecce, la Lega Pro e la RAI avrebbero con molta probabilità accettato di spostare per lo meno alle ore 20:45 la trasmissione in diretta della partita sulle frequenze dell’emittente televisiva di Stato.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.