Tempo di lettura: 3 minuti
11081739_10204688822352977_2137803655_n
Sabato alle 16:00 ci sarà Catanzaro-Lecce

LECCE (di Carmen Tommasi) – E adesso avanti con il Catanzaro, un match tutto giallorosso, contro una squadra che non ha più nulla da chiedere al campionato e che stata piegata solo  in “zona Cesarini” nell’ultimo match dalla capolista Salernitana, i calabresi tra le mura amiche vantano 9 vittorie, 4 k.o. e solo 2 pareggi. Il Lecce in trasferta, invece, non ha un buon ruolino di marcia e ha perso ben 7 volte su 15 raccogliendo un bottino di 16 punti. In 8 partite dall’arrivo nel Salento del tecnico di Poggio Rusco dopo l’esonero di Dino Pagliari sono arrivate 5 vittorie e 3 sconfitte per 15 punti totali messi in cassaforte. Nove gol fatti e solo 4 subiti con l’allenatore mantovano in panchina: di queste otto gare in casa ne sono state vinte 4 (Savoia, Melfi, Juve Stabia e con l’Aversa Normanna), persa 1 con la Salernitana e vinta un’altra fuori casa con la Paganese per 2-0; in trasferta sono arrivati i k.o. di misura a Cosenza e Caserta. Sabato pomeriggio, con fischio d’inizio alle ore 16:00, Moscardelli e soci sono chiamati ancora una volta a vincere per cercare nelle ultime 7 partite da qui alla fine della stagione di non perdere l’importante treno play-off.

SENZA “PAPO”-“ABRU” – Per il prossimo match, l’ex tecnico della Primavera della Lazio molto probabilmente dovrà fare a meno del centrale difensivo di Andria, Giuseppe Abruzzese, bloccato da una trauma contusivo alla caviglia sinistra, così come non dovrebbero essere convocati (anche se non è ancora detta l’ultima parola) i centrocampisti Mariano Bogliacino e Luis Gabriel Sacilotto (entrambi in fase di recupero dai rispettivi infortuni e ritornati questa settimana a lavorare con il resto del gruppo, seppur gradualmente). Salterà la trasferta allo stadio “Nicola Ceravolo” anche Romeo Papini, fermato per una giornata dal giudice sportivo e che potrebbe essere sostituito nell’undici titolare dal regista brasiliano Filipe Gomes Ribeiro.

NELLE MANI DI “MOSCA” – Il Lecce è sempre più Davide Moscardelli-dipendente che, con la doppietta casalinga messa a segno nel match di sabato scorso con l’Aversa, si è ripreso il secondo posto in classifica marcatori con 14 centri stagionali. L’ex Bologna, 35 anni, ha così agganciato in classifica la coppia composta da Caetano Calil e Samuel Di Carmine, tutti con 14 reti e sulle tracce di Umberto Eusepi, capocannoniere con 17 centri. Nella gara in terrà calabrese bomber “Mosca” partirà titolare al centro del tridente d’attacco, nel 4-3-3, con a destra Gustavo e a sinistra uno tra Embalo e Lepore.

LA PROSSIMA –  Nel prossimo turno del Girone C, 32esima giornata di ritorno, sono in programma degli incontri che almeno sulla carta sembrerebbero abbordabili per le prime due della classe, con la Salernitana che ospiterà la Reggina mentre il Benevento se la vedrà, sempre tra le mura amiche, con la Paganese. Il match di cartello in zona play-off è sicuramente quello tra Foggia e Juve Stabia, mentre la Casertana sarà ospite dell’ostico Martina. Gara in trasferta per il  Matera impegnato col Savoia, mentre Vigor Lamezia e Cosenza si affronteranno nel derby di metà classifica per avvicinare o superare il Barletta, impegnato sul campo di un Melfi alla ricerca di punti salvezza. In coda ecco i fondamentali e decisivi scontri diretti tra Ischia-Lupa Roma ed Aversa-Messina. Partite, queste, tutte importanti per un campionato in cui nulla ancora può e deve essere dato per scontato, purtroppo e per fortuna.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.