Tempo di lettura: 3 minuti
rana bitonto
Luigi Rana in azione contro il Bitonto

NARDÒ- Un gol del redivivo attaccante Luigi Rana regala la vittoria al Nardò nella sfida interna contro il Bitonto. L’1-0 deciso dalla punta barese mantiene il meno quattro dalla capolista Francavilla, vittoriosa anche oggi in quel di Altamura, ma soprattutto getta le basi per il salto diretto nei playoff nazionali, da centrare magari già nella partita di domenica prossima a Vieste, uno scontro diretto contro la terza classificata (in coabitazione col Trani, vittorioso in giornata proprio in casa dei garganici in caduta libera) che potrà già dare la sicurezza delle fasi nazionali con due giornate d’anticipo.

La partita– Ragno sceglie il centrale under Coccioli per sostituire Montrone e rilancia sulla corsia destra Diego De Giorgi, estremo destro della difesa; in avanti spazio all’iper-offensivo quartetto formato dalla coppia Rana-Vicentin e dagli esterni alti Corvino e Palazzo. Il Bitonto opta per la difensiva, con Roselli punta centrale di un 4-3-3 contratto in fase di non possesso. Il Toro parte benissimo, mettendo subito alla prova la difesa bitontina con Rana, sprecone al 4’, e Vicentin all’8’, sfortunato nell’impattare la traversa su lancio di Palazzo. Un minuto dopo Gigante trova il vantaggio di testa, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. È un assolo del Nardò, dominatore del campo: al 10’ Corvino sbaglia da buona posizione e al 20’ una sassata di Vicedomini è scagliata con forza giusta ma con precisione errata. Il match trova una leggera cesura prima dello strappo, di marca ancora neretina, dettato dalla punizione di Vicedomini che prende in pieno il secondo legno di giornata. È il naturale preludio al vantaggio neretino che arriva al 33’: corner di Vicedomini, sponda di Coccioli e testata vincente di Rana.

nardò rana
L’esultanza del Toro dopo il gol di Rana

L’ex Bari ci riprova poco dopo, ma la soluzione è infelice. Sempre Rana, al 39’, mette in moto il puntero Vicentin che però si fa ipnotizzare da Moschetto. Il match è a tinte granata anche nella ripresa, salvo il prologo bitontino con la punizione di Mastrolonardo che costringe Caroppo alla deviazione in corner. Scampato il pericolo, il Toro punge ancora: al 10’ Vicentin manca il giusto impatto con il pallone su cross di Corvino. Al 21’ Coccioli lascia in dieci il Nardò dopo la doppia ammonizione rimediata dopo un fallo evitabile. In inferiorità numerica, i granata però non tirano i remi in barca e continuano a farsi vedere in avanti: al 27’ un tiro di De Giorgi finisce di poco a lato, dopo due minuti Palmisano sfiora il raddoppio su cross di Mancarella ed al 35’ Palazzo, dopo un uno-due con Rana, trova i guanti di Moschetto. Il portiere ospite si supera anche due primi dopo, dicendo di no ancora una volta a Palmisano. Rana cerca ardentemente la doppietta, ma in pieno recupero trova la terza traversa odierna dopo un uno contro uno con Moschetto caratterizzato dalla deviazione fondamentale sul legno alto dell’estremo neroverde.

 

Il tabellino

ACD Nardò-Bitonto 1-0

Nardò: Caroppo, De Giorgi, Mancarella, Vicedomini, Anglani, Coccioli, Palazzo (45’ st Montinaro), Gigante, Vicentin (28’st Palmisano), Corvino, Rana. In panchina: Pino, Starita, Antico, Mazzeo, Papi. Allenatore: Ragno

Bitonto: Moschetto, Triozzi, Martellotta, Piperis, Campanella, Naglieri, Mastrolonardo (18’st Caringella), Sangirardi, Terrone, Roselli (29’st Chisena), Giallonardo (23’st Ventura). In panchina: Nuzzo, Capriati, Daddario, Bonasia. Allenatore: Di Venere

Marcatore: 33’ Rana

Arbitro: De Vincentis di Taranto (Mastria-Fusco)

Ammoniti: Coccioli, De Giorgi, Mancarella (N), Terrone, Piperis (B).

Espulsi: Di Venere (all. Bitonto) al 15’st per proteste, Coccioli (N) per doppia ammonizione al 21′ st

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.