Tempo di lettura: 1 minuto
martina gentile
Martina Gentile

Martina Gentile, consigliere comunale di Surbo, saluta l’inizio della primavera introducendo la Giornata per ricordare tutte le vittime innocenti delle mafie; ecco il suo pensiero nel comunicato diramato alla stampa:

“Dal 1996, ogni 21 marzo ricorre la Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. Il primo giorno di primavera è divenuto il simbolo di una rinnovata speranza ed è anche l’occasione per incontrare i familiari delle vittime di mafia che hanno trovato la forza di elaborare il lutto e fare della ricerca di giustizia autentica un messaggio di impegno per tutta la collettività.

La nostra comunità ha avuto i suoi morti per mafia, vittime innocenti rimaste sul selciato per una pallottola vagante, per un atto criminale che li ha coinvolti, loro malgrado. Quel dolore deve diventare un seme di speranza, deve farsi atto di testimonianza per una società in evoluzione, che deve guardare al suo passato per scrivere meglio, con equità e giustizia, il proprio futuro. Come consigliere comunale del Gruppo La Svolta ho protocollato questa mattina una richiesta formale al Sindaco del Comune di Surbo affinché venga sciorinato un drappo bianco come simbolo della lotta alle mafie dalla sede comunale di Surbo: una richiesta che mi auguro venga accolta, per lanciare un segnale di impegno contro tutte le mafie e al fianco di tutti i cittadini onesti”.  

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.