Tempo di lettura: 2 minuti
vi
Kevin Vinetot, difensore U.S. Lecce

SQUINZANO (di M. Cassone) – Domenica di lavoro per il Lecce che, dopo la bella vittoria contro la Juve Stabia, prepara già il difficile impegno contro la Salernitana. A parlare alla stampa oggi si è presentato Kevin Vinetot, il possente e forte difensore centrale alla sua seconda stagione in giallorosso. Proprio contro la Salernitana l’anno scorso, il 4 gennaio, nella prima giornata di ritorno segnò il suo unico gol con la maglia del Lecce. Corsi e ricorsi storici coronati da ricordi piacevoli.

“È un bel ricordo il gol dell’anno scorso -afferma il francese- anche se per un difensore non è importante segnare. Spero che siano i nostri attaccanti a permetterci di vincere la gara, ma l’importante è far gol non chi lo fa”.

CONDIZIONE FISICA “Sto bene, sono in forma e spero fino alla fine di crescere sempre di più. Manca poco a fine campionato e spero di non infortunarmi più”.

FASE DIFENSIVA“Abbiamo sempre dimostrato di saper difendere bene. Con l’arrivo di Bollini poi siamo migliorati ulteriormente perché ci spiega bene quello che vuole. Comunque abbiamo la consapevolezza di essere forti in difesa”.

TITOLARI – Quando gli viene chiesto se spera di giocare titolare contro la Salernitana, risponde in modo diplomatico: “Abbiamo una rosa ampia con diversi calciatori bravi per ogni ruolo, abbiamo dimostrato di farci trovare pronti ogni qualvolta veniamo chiamati in causa”.

AMMONIZIONI – Contro la squadra di Lotito mancheranno Lopez e Moscardelli, ammoniti troppo severamente da Marini di Roma:”Effettivamente il giallo a Mosca è stato troppo severo. La sua assenza peserà tanto anche se chi giocherà saprà farsi valere”.

SALERNITANA “Il nostro prossimo avversario è forte e vuole mantenere il primo posto. Noi però vogliamo vincere per consolidare il terzo. Siamo due squadre con lo stesso obiettivo. La nostra testa è già a mercoledì sera”.

Poi conclude evidenziando le differenze tra il campionato scorso è quello attuale: “L’anno scorso abbiamo accelerato perché volevamo arrivare primi e arrivammo sfiniti alla fine. Quest’anno dobbiamo pensare a centrare i play off, poi ce la giocheremo. Affrontiamo gara dopo gara in modo sereno”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.