Tempo di lettura: 1 minuto
svicat.jpg 1
foto Tauro

MELENDUGNO – Perde in casa la Svicat contro la Capitolina 12-20. Gli ospiti partono pigiando forte sull’acceleratore  e in soli venti minuti si portano sul 9-0 grazie a tre piazzati realizzati magistralmente a dispetto del forte vento e della pioggia che incidono molto sulle prestazioni delle squadre. La Svicat in modo orgoglioso prova a reagire ma subisce altri tre punti prima di trovare la prima meta di giornata in mischia con De Gioia che capitalizza il lavoro dei compagni. Peens centra i pali e il primo tempo termina 7-12.

Il secondo si apre con la fortuna che spira ancora, più forte del vento, dalla parte degli ospiti che abilmente trovano la meta e si porta sul 7-17. I leoni verdi però non mollano e vanno in meta con Semeraro. Sul 12-17 c’è ancora tempo per riprendere la gara ma non sarà così perché la Capitolina mette a segno un piazzato e si porta a 20 chiudendo di fatto il match.

A fine partita, duro il commento del Presidente Fabrizio Camilli: “Faccio comunque i complimenti ai miei ragazzi per la prestazione su di un campo maltrattato dal maltempo delle ultime ore, ma allo stesso tempo invito tutta la dirigenza incaricata dell’aspetto tecnico a farsi un esame di coscienza. Guida tecnica in discussione? Ne parleremo in settimana, guardandoci negli occhi”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.