Tempo di lettura: 3 minuti
rana nardò galatina
L’esultanza di Luigi Rana dopo l’1-0 al Galatina all’andata

NARDÒ (di G. De Pandis) – L’ultimo derby leccese della stagione da conquistare per un pronto riscatto in classifica e per non perdere il passo del Francavilla ora primo in solitaria, atteso domani dalla visita della Vigor Trani. Archiviato il pari interno col Novoli, la truppa di mister Ragno cercherà il ritorno al successo al “Pippi Specchia” di Galatina in una partita dove la cornice di pubblico giocherà certamente un ruolo importante. I padroni di casa, allenati dall’ex mister del Toro, Dario Levanto, però sono invischiati nella lotta per non retrocedere e cercheranno di raccogliere quanti più punti possibili anche in queste sfide sulla carta proibitive. Non ci sarà la sfida tra i due fratelli De Razza in quanto Antonio, rimasto a Nardò al contrario di Stefano, trasferitosi a Galatina a dicembre, sarà indisponibile per squalifica insieme al terzino Diego De Giorgi. Non è il solo Stefano De Razza l’ex dell’incontro, in quanto anche Buono, Febbraro ed il giovane Longo hanno militato nelle file granata; ieri si è poi aggiunto Alessandro Leopizzi, tesserato dal Galatina 24 ore fa dopo la parentesi in D col Francavilla in Sinni: il portiere 34enne ha anche vestito la maglia del Nardò (dal 2003 al 2005 e nella stagione 2011-’12) nella sua lunga carriera.

Dubbi e scelte– Nicola Ragno, oltre alle squalifiche, dovrà fare i conti con l’assenza di Palmisano, out 15 giorni, e con le condizioni non perfette di Fiorentino e Rana. Il mediano ha subito una botta alla schiena che probabilmente lo costringerà al forfait; al suo posto, insieme a Carlo Vicedomini, dovrebbe giocare Yuri Papi. Il centrocampo sarà poi completato con gli esterni Palazzo e Montinaro, leggermente in vantaggio su Caporale. In difesa, con Pino in porta sempre favorito su Caroppo, rientrerà Starita; il terzino campano comporrà la solita linea a quattro con Mancarella sulla fascia opposta e la coppia Anglani-Montrone a presidiare il cuore della retroguardia. Davanti, il puntero argentino Sebastian Vicentin sarà affiancato, almeno dal 1’, da Vincenzo Corvino. Gigi Rana, match winner della partita d’andata giocata al “Colaci” di Calimera, sarà una carta impiegabile a partita in corso dato il suo rientro in gruppo avvenuto nell’allenamento di venerdì dopo una settimana passata ad allenarsi in differenziato.

de giorgi nardò galatina
Diego De Giorgi

“Una battaglia”- Diego De Giorgi, indisponibile domani, evidenza il buono stato del gruppo nonostante il mezzo passo falso con il Novoli ma non si fida dell’avversario: “Il Galatina nasconde tutte le insidie proprie di una squadra che lotta per non retrocedere, ci aspettiamo una compagine agguerrita che non lascerà campo facile a noi. Giocare contro chi lotta per la vittoria del campionato dà stimoli maggiori, siamo consapevoli che sarà una battaglia. La settimana? Ci siamo allenati benissimo, sempre con tanto impegno e intensità, siamo sempre consapevoli delle nostre aspettative e dei nostri valori; il pari di domenica scorsa non ha cambiato nulla, anzi ci ha spronato ad accelerare ancora di più. A livello personale mi aspetto che, in qualsiasi modo, riusciamo a conquistare l’obiettivo della promozione. Interessa solo il risultato finale, è un credo comune che coinvolge tutti, dal primo al venticinquesimo calciatore in rosa”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.