Tempo di lettura: 2 minuti
Miccoli, leccezionale.it
Fabrizio Miccoli

LECCE (di Car. Tom.) – Ed ecco a sorpresa che spunta capitan Fabrizio Miccoli. L’ex Palermo, mentre i compagni di squadra erano alle prese con il lavoro tattico agli ordini di mister Alberto Bollini e del suo staff, si è rivisto in campo al “Via del Mare” insieme a Francesco Negro, il responsabile del recupero infortunati. Il 35enne attaccante di San Donato ha svolto dei giri di campo per poi fare del lavoro personalizzato in palestra. Dopo l’assenza di due giorni (in permesso) per riflettere sul proprio futuro, il capitano è tornato ad allenarsi a ranghi ridotti e ora è da capire se continuerà la sua avventura con l’amata maglia giallorossa. Argomento questo di cui, molto probabilmente, si parlerà domani mattina nella conferenza stampa che terrà il patron Savino Tesoro.

PATRON E DIESSE   – Anche il numero uno di Spinazzola e il direttore sportivo Antonio Tesoro erano presenti alla seduta pomeridiana di oggi di Bogliacino e compagni: padre e figlio hanno passeggiato lentamente e a lungo a bordo campo parlottando tra di loro fino all’inizio dell’allenamento e poi si sono accomodati in panchina a seguire i lavori della squadra, in vista della gara di venerdì in casa della Paganese in programma alle ore 20:45 e valida per la sesta giornata di ritorno del  girone C.

ANCORA 4-3-3  – Gara in cui il tecnico di Poggio Rusco dovrebbe riproporre il 4-3-3 visto nella gara di domenica scorsa con il Savoia. I possibili undici titolari dovrebbero essere: in porta Caglioni, in difesa Mannini, Diniz, Abruzzese e Lopez; in mediana Salvi, Papini e Bogliacino; tridente d’attacco dovrebbe essere composto da Lepore, Moscardelli e Herrera. Ritornano a disposizione del mister giallorosso Di Chiara e Sacilotto, squalificati nella precedente partita contro i torrresi, mentre dovrebbero saltare il match per infortunio Doumbia, Vinetot e Manconi. Per domani mattina, invece, è in programma la seduta di rifinitura al “Via del Mare”, rigorosamente a porte chiuse, e subito dopo la partenza alla volta di Pagani.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.