Tempo di lettura: 1 minuto
caporale
Alessandro Caporale

NARDÒ – La corsa a tre per la promozione in Serie D dell’Eccellenza Pugliese non conosce né leader né stop. Nell’inseguimento all’ambito salto in Quarta Serie Nardò, Virtus Francavilla e Atletico Vieste sono alla ricerca di tre punti che permettano il proseguimento della marcia senza intoppi, in un campionato che probabilmente vedrà come punti di non-ritorno gli scontri diretti tra le tre battistrada. Il Toro di Nicola Ragno è atteso dalla partita contro il Castellaneta, compagine sestultima alla ricerca di ulteriori acuti che la spingerebbero verso la salvezza. Un successo contro la compagine tarantina è più che fondamentale per la truppa granata, in una giornata dove le concorrenti Vieste e Francavilla sono impegnate entrambe tra le mura amiche rispettivamente contro Ostuni e Libertas Molfetta.

Mister Nicola Ragno
Mister Nicola Ragno

Il trainer molfettese ha a disposizione tutti i suoi effettivi per la partita di domani, dato che anche capitan Antico è “abile e arruolato” dopo il recupero da uno stato influenzale. Il solito 4-4-2 dovrebbe quindi vedere Caroppo in porta dietro alla linea difensiva con la solita cerniera centrale Anglani-Montrone coadiuvata dai terzini Starita e Mancarella; a centrocampo il fosforo di Vicedomini farà paio con la sostanza di Fiorentino. Sugli esterni, spazio alla corsa degli esterni Palmisano e Caporale; il classe 1995 ex Copertino dovrebbe vincere il ballottaggio con Matteo Montinaro almeno dal 1’. In attacco, l’artiglieria pesante guidata  da Rana e Vicentin affinerà i suoi meccanismi per superare la retroguardia biancorossa. Il Toro cercherà di vincere anche per vendicare il match d’andata, quando solo un guizzo di Rana al 98′ permise di evitare la sconfitta. La partita, diretta da Valerio Vogliacco della sezione di Bari, avrà inizio alle ore 15:30.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.