Tempo di lettura: 2 minuti

1497978_630876643640286_2131229134_oLECCE –  Bella e importante iniziativa in un istituto scolastico di Lecce. In pieno periodo di iscrizioni per il prossimo anno scolastico, l’Ites Olivetti di Lecce apre i propri cancelli di via Marugi (traversa via Merine) agli studenti delle scuole medie e ai loro familiari per le consuete attività di orientamento.  Riconoscendo nella scuola non solo un luogo di formazione per gli studenti, ma anche e soprattutto di educazione per l’intera collettività, la dirigente prof.ssa Vincenza Maria Berardi ha deciso di estendere all’intera cittadinanza l’invito a visitare l’istituto, in considerazione della più grande novità introdotta a partire dall’anno scolastico in corso: l’eco-compattatore che premia il riciclo di alluminio e plastica.

Il meccanismo è semplice, si tratta di una grande macchina automatica (come i distributori di caffè o bevande e snack) nella quale possono essere introdotte bottiglie di plastica o lattine di alluminio e che restituisce ad ogni conferimento 1 eco-punto successivamente “spendibile” presso le attività convenzionate. Nel primo mese di funzionamento i soli studenti dell’Olivetti e tutto il personale sono riusciti a recuperare già quasi 4.000 pezzi (tra lattine e bottiglie), ricavando altrettanti eco-punti che hanno consentito sconti e riduzioni presso cinema, supermercati, bar, discoteche, distributori di benzina, innescando un circolo virtuoso che produce educazione ambientale di pari passo con un riscontro economico.

L’opportunità di utilizzare questo eco-compattatore, solitamente a disposizione di chi frequenta la scuola nelle attività mattutine (studenti e personale) o in quelle pomeridiane (allenatori e frequentanti dei corsi sportivi organizzati nel Palazzetto dello Sport dell’istituto), verrà estesa agli abitanti del quartiere e dell’intera città, per cui tutte le persone che vorranno trasformare i propri rifiuti in eco-punti e sperimentare l’efficacia del riciclo premiante sono invitate domenica 25 gennaio e successivamente domenica 8 febbraio, sempre dalle ore 9.00 alle 13.00.

Un “Open Day” non convenzionale e fuori dal comune che dunque non si limiterà all’illustrazione dell’offerta formativa e delle dotazioni tecnologiche della scuola, dei numerosi progetti e delle eccellenze didattiche di cui dispone, organizzando appositi “percorsi” accompagnati dagli stessi studenti, ma un vero e proprio “laboratorio permanente di educazione ambientale”, un’occasione da non perdere soprattutto per i vicini di quartiere e per le famiglie con bambini.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.