Tempo di lettura: 1 minuto
Salvatore Negro
Salvatore Negro

Il capogruppo regionale Udc Salvatore Negro torna a parlare della delicata questione che riguarda la Ico Tito Schipa di Lecce, e lo fa rivolgendosi al Presidente del Consiglio Regionale Onofrio Introna:

“Il presidente del Consiglio porti al più presto la discussione sulla Ico Tito Schipa di Lecce nella competente Commissione e metta in atto ogni  iniziativa utile tesa a scongiurare la chiusura della prestigiosa fondazione musicale salentina. – Afferma a gran voce Negro – È necessario scongiurare il rischio di dispersione di quel patrimonio culturale di cui è stata titolare la Provincia di Lecce fino ad oggi ed evitare di lasciare senza lavoro i 60 orchestrali della Fondazione Ico Tito Schipa. Già nella seduta del 18 dicembre scorso, su nostra iniziativa, è stato approvato all’unanimità un ordine del giorno con il quale si è impegnata la Giunta a reperire un milione e 160mila euro, da distribuire tra le tre Ico pugliesi, indispensabili per la sopravvivenza delle orchestre. Ma i tempi sono stretti e occorre fare in fretta per non aggravare la già difficile situazione occupazionale del nostro territorio e creare una profonda ferita alla cultura di tutta la Puglia. Restiamo dell’avviso che occorre aprire un confronto con tutti i soggetti interessati al fine di individuare una Ico regionale, ritenendola l’unica strada percorribile per risolvere in via definitiva il problema creato dalla riforma Delrio. In tal modo – conclude –  si potrà mettere in campo una programmazione artistica sempre più rispondente alle esigenze del territorio ed evitare di mandare a casa decine di professionisti che con il proprio lavoro hanno portato in alto il nome della Puglia, accreditandola tra le regioni di cultura di maggiore prestigio a livello nazionale”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.