Tempo di lettura: 1 minuto
10909695_10204245612993020_1425452915_o
Alessandro Cucciari, allenatore Lupa Roma

LECCE (di Car. Tom.) – Sapeva già che sarebbe stato difficile battere, ancora una volta, come successo all’andata il suo Lecce. Quella squadra in cui ha vissuto i momenti più belli della carriera da calciatore. Alessandro Cucciari si emoziona ancora quando pensa al passato, ma ora da tecnico della Lupa Roma sogna solo la salvezza con la sua squadra: “Il nostro obiettivo è la permanenza in Lega Pro e lo avevo detto anche quando stavamo andando bene. Oggi sono felice perché per la seconda volta di fila abbiamo giocato a calcio. Dico di essere felice perché i miei ragazzi -spiega l’allenatore dei laziali- si sono impegnati e mi hanno emozionato fino alla fine, perché hanno cercato il pareggio, ma non sono queste le partite che dobbiamo cercare di vincere. Dobbiamo fare bene con le squadre che sono messe come noi in classifica. Il Lecce? Grande squadra e farà bene, anche se non voglio parlare delle altre formazioni, ma solo della mia che sta facendo delle belle cose nonostante le tante difficoltà e l’anno scorso gicava in serie D”.

RICORDI INDELEBILI – Il Salento è rimasto nel cuore dell’allenatore dei laziali: “Qui a Lecce ci ho lasciato il cuore e ritornaci è sempre un piacere. Ho trascorso i momenti più belli della mia carriera ed è nato qui anche il mio primo figlio. Ritornarci è sempre una gioia…”, conclude emozionato l’ex centrocampista giallorosso.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.