Tempo di lettura: 3 minuti

 

Rita Calliari 01 - Copia
Rita Calliari

CAMPI SALENTINA, con un comunicato stampa la Capogruppo di Maggioranza, Rita Calliari, chiude il bilancio 2014 dell’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Egidio Zacheo:

“A conclusione di un anno molto importante per la comunità di Campi Salentina credo doveroso volgere l’attenzione a quella che è stata l’attività politica e amministrativa del 2014. Le elezioni Amministrative dello scorso maggio hanno sancito un risultato importante per la buona politica, quella che guarda al bene comune superando personalismi e interessi individuali. La lista Ripartiamo da Campi ha abbracciato un progetto importante, le forze del centro sinistra, Puglia in più, Sel e PD e una parte del centro destra rappresentato dall’Alternativa c’è con Alfredo Fina hanno dato un segnale significativo. Le realtà locali possono e devono superare certe logiche e lavorare per la crescita e lo sviluppo dei territori e dal momento che i cittadini, con il loro voto, scelgono persone e progetti è responsabilità di tutti portare a compimento gli impegni presi. Dal punto di vista amministrativo la squadra guidata dal sindaco Egidio Zacheo ha evidenziato da subito gran fermento e non si è limitata a un aspetto piuttosto che ad altri, basti pensare alle strade, alle scuole, ai servizi sociali, alle attività produttive, ai giovani, allo sport, alla cultura, all’istruzione, all’ambiente, alle manifestazioni per coinvolgere e intrattenere tutta la cittadinanza, dai più piccini agli anziani anche in occasione di queste festività natalizie grazie anche all’importante contributo di numerosi volontari. Le idee non si fermano e trovano forma facendo attenzione al bilancio, cercando di trovare risorse e finanziamenti importanti per completare opere già iniziate, come il recupero del Teatro Excelsior e per avviare nuovi progetti mirati alla crescita della comunità di Campi. Abbiamo lavorato malgrado gli insulti, le provocazioni, le accuse infamanti, le calunnie, le gravissime dichiarazioni, non solo sul piano politico ma cosa ancor più grave, sul piano personale, da parte di un’opposizione rabbiosa e pubblicate sui social network. Malgrado ciò e malgrado il ricorso presentato dall’opposizione abbiamo lavorato e continueremo a farlo per i prossimi quattro anni e mezzo. La sentenza è stata a noi favorevole e le accuse da loro sollevate si sono giustamente rivelate assolutamente infondate. Fin dalla campagna elettorale il nostro entusiasmo è stato travolgente e oggi ci sentiamo di rappresentare un’intera comunità e non una parte di essa. L’opposizione faccia la sua parte se ne è capace ma con trasparenza e coerenza e soprattutto nelle sedi preposte: quelle istituzionali.  Mi sarà qui consentito di replicare alla consigliera Palmariggi, unica a onor del vero, a ricoprire da un po’ di tempo a questa parte il ruolo dell’opposizione. Nell’articolo pubblicato sulla Gazzetta di qualche giorno fa, la consigliera fa un po’ di confusione. La tassazione sulla casa non va a coprire i costi per il rifacimento di viale Nino di Palma, per il quale esiste un finanziamento addirittura del 2007 ma che l’allora amministrazione Como non aveva portato alla realizzazione del progetto, bensì va a coprire la riduzione del contributo erariale. Altra precisazione va fatta in merito alla raccolta differenziata per la quale il nostro comune sta procedendo a nuova gara all’interno dell’ARO Le 1 di cui facciamo parte. Ad ogni modo in attesa della nuova gara si è proceduto, in via sperimentale, alla differenziata spinta in alcune zone del nostro paese e grazie alla quale il nostro comune si è salvato dal dover pagare l’ecotassa dovuta per il conferimento dei rifiuti in discarica. I cittadini devono essere informati delle cose nel modo più appropriato affinché non si creino confusioni e fraintendimenti. È facile cadere nell’errore quando l’informazione non è adeguata”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.