Tempo di lettura: 1 minuto
10928087_10204216598307671_689483875_n
Davide Moscardelli, attaccante U.S. Lecce

LECCE (di Carmen Tommasi) – Davide Moscardelli dopo il suo gol del momentaneo 3-2 pensava che fosse fatta, che il suo Lecce fosse vicino a portare a casa i tre punti contro la Vigor Lamezia e invece alla fine è andato tutto storto: “Abbiamo pagato tutti gli errori che abbiamo commesso -spiega l’attaccante ex Bologna alla sesta marcatura stagionale- e ci dispiace perché abbiamo fatto in partita proprio l’opposto di quello che avevamo preparato con il mister in settimana”.

RAMMARICO INFINITO – Al Lecce oggi servivano necessariamente i tre punti, dopo le tre sconfitte di fila dello scorso dicembre: “Ci dispiace, ma tra 5 giorni c’è un’altra partita e dobbiamo rifarci. Lavoriamo da poco con il nuovo mister e dobbiamo ripartire, ma questo purtroppo è un momento un po’ così. Gli errori che facciamo sono da noi pagati a caro prezzo, ma non si possono prender tre gol così con gli avversari in 10. Le cose buone di oggi? L’impegno, il fatto che abbiamo lottato e messo la partita sull’agonismo, senza i nostri errori  sarebbe stata una buona partita.  Com’è andata in coppia con Miccoli? Così e così, ma se fossimo riusciti a vincere sarebbe andata meglio, ci siamo trovati e ho cercato di giocare vicino a lui; l’intesa migliorerà. Non dobbiamo, però, pensare in questo momento a queste cose, anche se sono contento di aver giocato con lui, questo è chiaro”, conclude senza accennare mezzo sorriso l’attaccante romano

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.