Tempo di lettura: 2 minuti

calze gallipoliSCAFATI- Non inizia al meglio l’esperienza sulla panchina del Gallipoli di Raffaele Quaranta. Allo stadio “28 settembre 1943” è Sasà Amura l’allenatore a cominciare al meglio la stagione alla guida della propria squadra in uno scontro tra due formazioni che hanno cambiato la guida tecnica nella settimana passata. La vittoria per 1-0 della Scafatese, successo che smuove la formazione gialloblù dai bassifondi della classifica, è stata decisa da un rigore di Enrico Marcucci, attaccante tornato a Scafati dopo la prima parte di stagione vissuta con la maglia granata della Sarnese. Al Gallipoli rimane l’amaro in bocca per una sconfitta maturata contro un avversario alla portata, ma va dato atto che il nuovo gruppo costruito dal d.s. Gialloreto ha bisogno di un po’ di tempo per acquisire quel proverbiale amalgama necessario per i successi.

IL MATCH – Nei primi minuti, dopo l’iniziale ricerca di fare la partita operata dai ragazzi di Amura, il terzino giallorosso Gigante ha avuto al 12′ una buona occasione, non sfruttata a causa del tiro a lato scagliato da buona posizione. Di marca jonica è stato anche il primo tiro in porta: Mattia Negro ha tentato il jolly da fuori area parato in due tempi da Gallo. La risposta dei padroni di casa è stata però veemente, con un legno raccolto da Comegna, involatosi direttamente su un calcio lungo del portiere, a Gabrieli battuto. Il palo dei campani ha cambiato l’inerzia della partita, orientata verso il dominio scafatese, con l’attaccante Marcucci che è salito in cattedra: prima una bella girata su cross di Avino e poi il rigore realizzato dopo aver subito un fallo per il vantaggio scafatese. L’andazzo favorevole ai gialloblù è durato anche nelle battute iniziali del secondo tempo. All’8’ Farriciello ha sfiorato la porta difesa da Ugo Gabrieli per l’unica occasione di inizio ripresa, con il Gallipoli incapace di creare grattacapi fino alla mezzora, quando il maggior vigore dei salentini ha ribaltato le zone di gioco dove si è giocato il match. La squadra di Quaranta però non è riuscita a creare delle azioni interessanti, affidandosi ad una punizione di Mangiapane disinnescata da Gallo. Nei minuti finali tanta intensità giallorossa, ma pochi sussulti. Nella partita dei mister debuttanti può sorridere solo Amura.

 Il tabellino

US. Scafatese-SSD Gallipoli Football 1909 1-0

Scafatese: Gallo, Amendola, Caiazzo (39’st Procentese), Amorante, Imbriaco, Gautieri, Comegna, Avino, Farriciello (42’st Manzo), Scognamiglio (24’st Santangelo), Marcucci. In panchina: Mancini, De Santis, Terlino, Colasante, Cirillo, Polizzi. Allenatore: Amura

Gallipoli: Gabrieli, Rizzo P., Gigante, Legari, Rizzo G., Lorusso, Negro, Perron (23’st Mariano), Di Maira, Mbida(14’st Mangiapane), Cortese (29’st Sopsic). In panchina: Costantino, Levanto, Rosato, Santonocito, Tundo, Berteina. Allenatore: Quaranta

Marcatore: 44’rig. Marcucci.

Arbitro: Salvatore Emilio Buonocore di Marsala

Assistenti: Paolo Delle Fontane di Ciampino e Francesco Carbonari di Roma 1.

Note: Ammoniti Amendola, Lorusso, Marcucci (S), Rizzo G., Legari (G).

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.