Tempo di lettura: 2 minuti
martina gentile
Martina Gentile

LECCE (di Silvia Famularo) – È giunto in redazione un comunicato da parte della consigliera del comune di Surbo Martina Gentile, che pubblichiamo integralmente, riguardante il nuovo Palazzetto dello Sport di Surbo, costato circa 800.000 euro, mai consegnato alla comunità e che a tutt’oggi è abbandonato in balia dei vandali.  In seguito alla segnalazione della consigliera Gentile, l’assessore Vincenti ha accusato l’opposizione di indurre i cittadini a compiere atti vandalici ai danni della struttura sportiva.

1535659_10203449024882135_1419211018557154564_n
Palazzetto dello Sport

 “Su segnalazione dei cittadini residenti nei dintorni ho fatto nei giorni scorsi un sopralluogo al Palazzetto dello Sport di Surbo. I cittadini, infatti, come già accaduto in passato, infatti, riferivano di presenze all’interno del Palazzetto, mai consegnato alla comunità. Quello che sarebbe dovuto essere il tempio dello sport della nostra città è divenuta una cattedrale nel deserto, abbandonata e incustodita. Una porta è stata divelta, l’ingresso sul retro è aperto e proseguono, nonostante le ripetute interrogazioni all’Assessore allo Sport le scorrerie all’interno, mentre il Palazzetto, lasciato incustodito si sta deteriorando. E pensare che nel famigerato opuscolo ‘ La città reale ‘ prodotto dalla passata amministrazione per promuovere la propria azione amministrativa nella passata campagna elettorale, i lavori venivano definiti ultimati. Già allora, al finanziamento provinciale pari a 530mila euro ottenuto dall’amministrazione Cirio furono sommati altri 200mila euro stanziati dall’amministrazione Capone. Una spesa complessiva, insomma, davvero notevole, per avere oggi una struttura chiusa, non ancora fruibile, simbolo di spreco e inefficienza. E pensare che l’amministrazione Capone faceva vanto dell’azione promossa, considerando il Palazzetto frutto dell’intelligente azione- così veniva definita- dell’allora assessore ai Lavori Pubblici e oggi Sindaco di Surbo, Fabio Vincenti.  Il mio auspicio è che si ponga presto fine a questa attesa vergognosa e si consenta a tutti di fruire di questo spazio, a tutela del bene pubblico, troppo spesso vilipeso e per rendere finalmente lo sport accessibile a tutti”. Martina Gentile – Gruppo La Svolta

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.