Tempo di lettura: 3 minuti
Alessio Antico ringrazia la tifoseria granata
Alessio Antico ringrazia la tifoseria granata

NARDO’ (di G.De Pandis)- Le storie d’amore, anche quelle più belle, possono finire. Alessio Antico, capitano e bandiera del Nardò, non parteciperà all’inseguimento della promozione in Serie D della squadra di mister Nicola Ragno. L’imminente addio alla fascia di capitano del Toro è stato preannunciato dallo stesso difensore centrale con un post su Facebook nella tarda serata di ieri: “Lasciare la MIA maglia non è mai facile … Orgoglioso di essere stato IL CAPITANO della gente, dei VERI tifosi neretini e fiero di aver lottato per la MIA maglia nei momenti difficili ! Vi voglio bene a tutti. Sempre FORZA TORO“. La decisione dell’ex capitano granata è stata accolta con triste stupore dai tifosi, abbattuti dal divorzio del capitano, entrato nella storia del calcio neretino non solo per le gesta sul campo, ma soprattutto per la professionalità dimostrata anche nei momenti difficili della storia recente. Gli appassionati ricorderanno sempre il suo tripudio sotto la tribuna dopo il gol dell’iniziale 1-0 firmato nella partita contro il Taranto, storica rivale del Nardò, poi battuto per 3-2 al “Giovanni Paolo II”. La rete contro gli jonici fu il picco di una stagione di Serie D, conclusa con l’happy ending finale dopo la salvezza maturata con il Sant’Antonio Abate, vissuta da condottiero della squadra della sua città.

Due nuovi corazzieri– Il pareggio di domenica contro la capolista Atletico Vieste non ridimensiona assolutamente i sogni di grandeur dell’ACD Nardò di Maurizio Fanuli, decisa a fare un campionato di vertice con l’approdo in granata di mister Nicola Ragno. L’allenatore molfettese, attento in prima battuta al gioco difensivo, sarà accontentato dalla società con due colpi. La retroguardia del Toro è vicina ad annoverare tra le sue fila i difensori Giovanni Montrone e Antonio Anglani. Montrone, ex Bitonto, è stato già vicino a vestire la casacca granata nella scorsa settimana, salvo poi riallontanarsi per motivi personali. Ora la svolta decisiva per il suo arrivo a Nardò. Il d.s. Corallo è pronto anche a regalare a Ragno anche Anglani, difensore centrale classe 1982 nativo di Cisternino. Il centrale cistranese abbraccerà il progetto neretino dopo il poco spazio trovato nella prima parte di stagione alla Fidelis Andria, battistrada del campionato di Serie D. Oltre all’esperienza coi federiciani, Anglani può vantare le annate importanti con Grottaglie e Monopoli, sempre in Serie D.

Antonio Di Silvestro
Antonio Di Silvestro

Cessioni e sogni avanti– Il d.s. salentino Corallo è sempre attivo sul fronte attaccanti, alla ricerca dell’ariete che possa rendere formidabile l’attacco neretino: sempre lontano Molinari, si stanno alzando le quotazioni di Mario La Cava, 33enne, ora vicino all’accordo con il Toro. Sul fronte delle cessioni, la punta classe 1995 Roberto Rizzo di è accasata al Novoli di mister Simone Schipa ed il duo di centrocampisti Antonio Di Silvestro-Lorenzo Franco è sceso nel girone B di Promozione per tentare di portare in Eccellenza il Leverano di mister Antonio Schito, in lotta per il salto di categoria assieme ai compaesani della Salento Football, altra compagine leveranese, ed alla capolista Fragagnano.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.