Tempo di lettura: 1 minuto
Fabrizio Camilli, Foto di Paolo Tauro
Fabrizio Camilli, Foto di Paolo Tauro

Al termine della gara persa per 39-7, in casa del Reggio Calabria, dalla sua Svicat, il Patron e D.G. del sodalizio salentino, Fabrizio Camilli, interviene a muso duro contro l’arbitraggio, ammettendo comunque una supremazia dell’avversario:

“La sconfitta sul campo, per i valori espressi durante l’arco degli 80 minuti, ci sta. – afferma Camilli – Quello che lascia perplessi è la direzione del Sig. Marchese di Catania, squadra che oggi può festeggiare l’accesso matematico, o quasi, alla fase promozione; a loro faccio i miei personali complimenti. Nella nostra storia non abbiamo mai subìto così tanti provvedimenti disciplinari in una partita. Mi dispiace sottolinearlo ma quello che abbiamo vissuto è stato veramente grottesco”. Poi conclude chiosando sul futuro: “Provvedimenti durante la sosta natalizia? Ci guarderemo negli occhi e ognuno di noi si assumerà le proprie responsabilità, nessuno escluso”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.