Tempo di lettura: 1 minuto

abruzzese foto-1LECCE (di Car. Tom.) – Ci ha preso gusto capitan Giuseppe Abruzzese a segnare delle marcature importanti per il suo Lecce e il centrale difensivo di Andria spera dicontinuare ad essere dedicivo, come nella partita contro il Melfi e con il Benevento, da qui alla fine della stagione: “Se volevo fare doppietta calciando il rigore al posto di Della Rocca? Ma no, anche perchè nella mia carriera -spiega l’ex Crotone- non ne ho mai fatta una (sorride, ndr). Con tutta la qualità che abbiamo in avanti non mi posso presentare io e tirare il rigore. Ho preso il pallone solo per dire all’arbitro che era penalty (scherza, ndr). Sono contento per la rete, ma soprattutto perché in queste due ultime partite i miei due gol sono stati importanti e ci hanno hanno portato sei punti”.

CHE REAZIONE – La partita per i giallorossi andati in svantaggio non si era messa nel migliore dei modi: “Con quel gol incassato non si era indirizzata benissimo la nostra gara, ma siamo stati bravi e anche fortunati a segnare subito l’1-1. Il Melfi è una squadra che correva tanto e che pareggiva da tante partite, ma sono stati bravi  soprattutto negli inserimenti da dietro perchè erano fastidiosi. Non subivano gol da tanto e non era facile andare in rete. Se non avessimo subito reagito sarebbe stato un brutto sabato sera per noi”.

GOL SENTITO –  Il capitano giallorosso, classe ’81, ha cercato fortemente il gol di testa: “Sul calcio d’angolo di Lepore mi sentivo di poter fare gol e  avevo quasi  un sesto senso. Ho detto a Papini fammi fare quel movimento ed è andata bene. Ora speriamo di continuare così, guardiamo in casa nostra perchè abbiamo tutte le potenzialità per fare bene, ma è chiaro che speriamo in un passo falso della Salernitana domani…”.


Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.