Tempo di lettura: 2 minuti

indexTre morti sospette ed è subito allarme. Sono stati infatti vietati dall’Agenzia del Farmaco due lotti del vaccino antinfluenzale Fluad dopo quattro gravi eventi avversi, di cui tre decessi. Lo comunica l’Aifa in una nota. “A seguito delle segnalazioni di quattro eventi avversi gravi o fatali, verificatisi in concomitanza temporale con la somministrazione di dosi provenienti dai due lotti 142701 e 143301 del vaccino antinfluenzale della Novartis Vaccines and Diagnostics s.r.l.”, si legge nella nota, “in attesa di disporre degli elementi necessari, tra i quali l’esito degli accertamenti sui campioni già prelevati, per valutare un eventuale nesso di causalità con la somministrazione delle dosi dei due lotti del vaccino, l’Agenzia Italiana del Farmaco ha disposto, a titolo esclusivamente cautelativo, il divieto di utilizzo di tali lotti”.

RISCHIO STOP – L’Aifa invita, quindi, i pazienti che abbiano in casa confezioni del vaccino Fluad a verificare sulla confezione il numero di lotto e, se corrispondente a uno di quelli per i quali è stato disposto il divieto di utilizzo, a contattare il proprio medico per la valutazione di un’alternativa vaccinale. Si specifica inoltre che i tre eventi ad esito fatale hanno avuto esordio entro le 48 ore dalla somministrazione delle dosi dei due lotti del vaccino. Tutti e quattro gli eventi avversi, compresi i tre decessi, sono avvenuti in Italia nei giorni scorsi. Un episodio che non potrà che aumentare i pregiudizi diffusi sui vaccini, malgrado le evidenze scientifiche, rilanciati dalla stampa dopo la sentenza del tribunale di Milano sul risarcimento di un bimbo autistico proprio a causa, secondo i giudici, del vaccino. Le società scientifiche italiane (Siti, Fimp, Acp, Fimmg) hanno già ribadito che non c’è alcun legame tra autismo e la vaccinazione esavalente, così come non c’è alcun legame tra la malattia e il vaccino contro il morbillo, la parotite e la rosolia. Mentre il ministero della Salute ha fatto ricorso contro la sentenza.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.