Tempo di lettura: 3 minuti
Francesco Rotunno, al rientro domani
Francesco Rotunno, al rientro domani

GALLIPOLI (di G.De Pandis)- Il termine inesorabile del 30 novembre, data in cui si dovrebbe formalizzare il disimpegno societario della famiglia Barone dalle sorti della SSD Gallipoli Calcio si avvicina. Oltre al lavoro sul fronte societario, importante per assicurare un futuro tranqullo alle sorti del calcio gallipolino, sul campo i giallorossi sono chiamati ad una partita che potrebbe limare ancor di più il distacco del sodalizio di Lungomare Galilei dalla famigerata “quota 40”. Il Gallo è atteso dalla trasferta di Manfredonia, dove a ricevere gli uomini di mister Volturo ci sarà una squadra che occupa il quintultimo posto a quota 10 punti, in piena zona playout, ad un punto da San Severo e Scafatese e a 5 lunghezze dalla “zona rossa” rappresentata da Puteolana e Arzanese, ultime a 5 punti e protagoniste di un match ad alta tensione in questa dodicesima giornata di campionato.

L'ex Vergori (fonte web)
L’ex Vergori (fonte web)

La probabile formazione– Il rientro del classe 1996 Francesco Rotunno dopo il turno di squalifica scontato nel match casalingo contro la Puteolana dovrebbe permettere il ritorno alla formazione tipo per mister Volturo. Il ragazzo di Maruggio infatti torna a occupare il ruolo di terzino sinistro, con Stranieri a destra e Cornacchia insieme a capitan Achille Casalino al centro della difesa. A centrocampo l’unico dubbio riguarda il ruolo di mezzala sinistra, con Legari (che ha ben figurato domenica scorsa) favorito su Puglia. Insieme al classe 1992, troveranno posto l’under Mariano e il play Claudio Zaminga. In attacco, il bomber Mino Tedesco sarà sorretto dalle frecce offensive Presicce e Giuseppe Negro. Emilio Volpicelli e Mattia Negro saranno poi le solite frecce di scorta che il trainer potentino potrà schierare.

L’avversario– Il Manfredonia, si è detto, sta conducendo un campionato alla ricerca di una salvezza che permetterebbe alla compagine sipontina la seconda salvezza in serie D, dopo il 10°posto dell’anno scorso, a seguito della resurrezione societaria del 2010 che dette i natali all’ASD Manfredonia Football 1932. Prima di allora, sulle rive garganiche dell’Adriatico il Manfredonia aveva regalato grosse soddisfazioni ai suoi tifosi, collezionando ben 6 campionati di Lega Pro (di cui 3 in C1, conclusi nel 2008 dopo lo scontro all’ultima giornata di campionato con l’Hellas Verona, dove un 2-1 non bastò a regolare gli scaligeri nel punto più basso della sua storia recente). I sipontini, ora allenati da Massimiliano Vadacca, sono una squadra tosta in casa, infatti 9 punti su 10 sono stati conquistati al “Miramare”. Le vittorie su Puteolana, Gelbison e Monopoli, intervallate dagli scivoloni contro Francavilla in Sinni e Brindisi hanno costruito molto del bottino, corredato poi dal pari di Pomigliano. I biancocelesti sono reduci dalla sconfitta in casa della Sarnese, maturata con il punteggio di 2-1.

Ahmed Barusso (fonte web)
Ahmed Barusso ai tempi della Roma (fonte web)

Ex e aggregati di lusso– Al “Miramare” il Gallipoli troverà uno speciale avversario: la difesa sipotina sarà comandata infatti da Manuel Vergori. Il centrale leccese, artefice della vittoria dello scorso campionato di Eccellenza con il Gallo, cercherà di contenere l’attaccante, e amico, Mino Tedesco. Il Manfredonia, in settimana, ha comunicato che al gruppo di mister Vadacca si è aggregato Ahmed Barusso. Il ghanese, arrivato in Italia proprio grazie ai Delfini in Serie C, è un calciatore dal passato di lusso: sbarcato a Roma nel 2007-08, ha vestito le maglie di Siena, Galatasaray, Brescia, Torino, Livorno, Nocerina e Novara, prima di trasferirsi al Genoa e poi al Torino, non collezionando apparizioni prima dello svincolo e del periodo di allenamento con una rappresentativa modenese. Barusso, naturalmente non utilizzabile domani, potrà fungere da ritocco per la società sipontina.

 

L’incontro tra Manfredonia e Gallipoli sarà arbitrato da Eduart Pashuku di Albano Laziale (RM). I suoi assistenti saranno Marco Capolupo e Pasquale Martinelli, entrambi della sezione di Matera.

 

I 20 convocati di mister Sergio Volturo per il match di domani, con fischio d’inizio alle ore 16:00.

PORTIERI

Costantino, Passaseo.

DIFENSORI

Alessandrì, Casalino, Cornacchia, Gigante, Sportillo, Stranieri.

CENTROCAMPISTI

Legari, Mariano, Puglia, Rotunno, Solidoro, Zaminga.

ATTACCANTI

Negro G., Negro M., Presicce, Riezzo, Tedesco, Volpicelli.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.