Tempo di lettura: 3 minuti

primo gol DoumbiaLECCE (di Italo Aromolo) – Un gollonzo al 92° ha mandato in frantumi le speranze di vittoria del Lecce e condannato la compagine salentina al primo pareggio casalingo della stagione: il Catanzaro fa ritorno dal “Via del Mare” con un 2-2 insperato ma meritatamente raggiunto negli ultimissimi minuti di gioco grazie ad una conclusione da fuori di Maiorano che si è spenta alle spalle di Nicholas Caglioni dopo esser rimbalzata due volte sul palo. La squadra di mister Franco Lerda era passata in doppio vantaggio sfruttando la giornata di grazia di Abdou Doumbia, che nel primo tempo aveva prima insaccato un cross di Mannini e poi aveva trovato l’angolo giusto con una spettacolare parabola dai 30 metri. Nella seconda frazione di gioco l’undici di casa ha colpevolmente abbassato la guardia, permettendo al neo-entrato Ilari di accorciare le distanze prima che il fendente di Maiorano perfezionasse la rimonta calabrese e la grande incompiuta salentina.

I numeri della partita evidenziano come sia stato effettivamente il pareggio il risultato più giusto per quanto visto in campo: il valore statistico che meglio indica la mole di gioco prodotta, vale a dire il numero di palle in area di rigore avversaria, vede le due formazioni equivalersi perfettamente con 26 giocate a testa. Sostanzialmente in equilibrio anche il bilancio di tiri e cross effettuati (10-7 per il Catanzaro quello dei tiri, 13-11 per il Lecce quello dei cross). La situazione di parità, più che ad un reciproco annullamento, è dovuta ad una gara a due velocità caratterizzata dalla supremazia salentina nel primo tempo e dalla veemente reazione calabrese nel secondo. Nella prima frazione, il Lecce ha martellato la difesa calabrese con 16 palle in area e 5 conclusioni a rete: le due corsie laterali si sono trasformate in autostrade a senso unico per i cursori Walter Lopez e Daniele Mannini, liberi di mettere in mezzo gli 11 cross che la formazione giallorossa ha fatto registrare nei primi 45 minuti. Una buona aggressività a centrocampo e la solita accortezza difensiva hanno minimizzato le folate degli ospiti, la cui pochezza offensiva è tutta nel numero dei tiri in porta: zero.

analisi Lecce-CatanzaroL’harakiri del sabato sera ha capovolto la situazione nel secondo tempo: le Aquile si sono riscoperte intraprendenti e spietate al cospetto di una Lupa intenta quasi esclusivamente a difendersi. Il tecnico di Fossano è ricorso per la ottava volta in stagione alla sostituzione difensore – non difensore (nel caso specifico Vinetot al posto di Della Rocca) ma, questa volta, l’atteggiamento abbottonato non ha premiato come in passato e ha anzi dato sfogo alle 17 palle in area e 6 conclusioni a rete della compagine calabrese. La formazione ospite, largamente vincitrice anche ai punti come occasioni (4-0 nel secondo tempo), ha alzato il proprio baricentro e con ciò neutralizzato i tentativi di attacco dei padroni di casa, mai resisi realmente pericolosi (nessun tiro in porta) se non per i 2 tiri fuori e i 3 cross effettuati. Le disattenzioni difensive sono costate care a Giuseppe Abruzzese e soci e non solo per l’interruzione del filotto casalingo di 5 vittorie di fila: Caglioni ha infatti subito gol tra le mura amiche esattamente 608 minuti dopo che l’ultimo dei marcatori, Mirko Gori del Frosinone, lo aveva superato nell’andata della finale play-off dello scorso anno.

Nonostante ancora una volta il Lecce non sia stato capace di chiudere le partite, un aspetto positivo che è filtrato dalla gara dei salentini riguarda la percentuale di realizzazione: 100% per 2 tiri in porta e 2 gol, in risposta a chi aveva rimproverato a questa squadra la mancanza di cinismo sotto porta. Un buon punto di partenza per il futuro, soprattutto se si pensa che a realizzare entrambi i gol sia stato proprio quel Doumbia che più di tutti era stato accusato di scarsa precisione nel tiro in porta.

Di seguito, tutte le statistiche di Lecce-Catanzaro:

TIRI IN PORTA              

Lecce 2

Catanzaro 4

TIRI FUORI E/O RESPINTI    

Lecce 5    

Catanzaro 6

CROSS EFFETTUATI

Lecce 13

Catanzaro 11

FALLI SUBITI

Lecce 11

Catanzaro 13

PALLE IN AREA            

Lecce 26

Catanzaro 26

CORNER

Lecce 3

Catanzaro 3

OFF-SIDE                  

Lecce 2    

Catanzaro 5

COEFF. PERICOLOSITÀ 

Lecce 0,3  

Catanzaro 0,4

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.