Tempo di lettura: 2 minuti

Lecce, leccezionale.itLECCE (di Carmen Tommasi) – Al Lecce basta Gabriel Sacilotto per portare a casa i tre punti contro un Cosenza che ha provato a mettere in difficoltà la formazione giallorossa. La squadra di Giorgio Roselli, alla prima sulla panchina dei calabresi, con almeno otto uomini dietro la linea della palla in alcuni tratti del match ha impensierito Mannini e soci, ma la porta difesa da Nicholas Caglioni, tranne sul tiro di Calderini al 29’, non è mai stata messa seriamente in pericolo. Sabato, con fischio d’inizio alle ore 14:30, il Lecce va a fare visita all’Aversa Normanna, ultima in classifica.

DIFESA

Tutti top – Il migliore del reparto è stato sicuramente l’esperto Daniele Mannini: elegante, pulito e leader silenzioso sull’out destro come fosse un vero terzino. L’esterno pisano guida la linea a quattro giallorossa e lo fa con grinta ed attenzione: bene anche in fase di spinta. Intelligente tatticamente ed efficace in tutte le zone del campo, così come capitan Abruzzese che sfodera, soprattutto nel primo tempo, una delle più belle prestazioni con la maglia giallorossa. SUPER JOLLY MANNINI E CAGLIONI È AL SICURO.

CENTROCAMPO

Top – Il migliore in campo nel Lecce è stato Gabriel Piturco Sacilotto e non solo per il gol messo a segno dei tre punti, il Lecce Cosenza ingresso in camposecondo di fila in campionato. Il brasiliano è un lottatore ordinato, elegante e generoso in mezzo al campo. Non è un incontrista e si vede, ma la doppia assenza di Papini-Salvi lo costringono sia a costruire che a spezzare il gioco. Va vicino anche alla doppietta. Instancabile.

Flop – Di solito il brasiliano Filipe Gomes Ribeiro amoreggia e sa dare del “tu” al pallone, ma contro i calabresi è apparso lento, impreciso ed impacciato, fuori dalle dinamiche di gioco. L’ex Perugia viene spesso “bucato” dagli avversari, anche a causa del 4-2-4 super offensivo, fa fatica a costruire gioco a favore dei suoi e non riesce a verticalizzare. Rimandato alla prossima. SACI-GOL DA TRE PUNTI E FILIPE “MANOVRA” DA SOLO.

 ATTACCO

gol di Miccoli col FolignoTopFabrizio Miccoli entra bene in partita e serve subito un assist al bacio per il gol vittoria del brasiliano Gabriel Sacilotto. Poco dopo prova a regalare la prima marcatura stagionale al salentino Franco Lepore che non è lesto nel metterla dentro. Per il resto, aiuta la squadra fino al fischio finale a tenere palla, ad aprire gli spazi e a portare a casa i tre punti, sempre nell’inedito ruolo di esterno sinistro avanzato, così come successo in Coppa Italia di Lega Pro col Matera. Prezioso.

FlopAbdou Doumbia soffre, e non poco, la retroguardia avversaria e appare svogliato in fase di non possesso. Il sanguigno Walter Lopez prova a ”svegliare” l’ex Parma che appare troppo indeciso anche in fase di spinta e quando deve portare a termine l’ultimo passaggio. Mister Lerda se ne accorge e al 20’ della ripresa fa spazio a capitan Fabrizio Miccoli. Impacciato. “FABRI” NEL RUOLO DI ASSIST-MAN E DUDU’ SI PRENDE MEZZA GIORNATA DI RIPOSO.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.