Tempo di lettura: 2 minuti

W. LopezSQUINZANO (di Carmen Tommasi) – Capitano per la prima volta. Ma lui sia che si tratti di in un semplice allenamento, di una gara di Coppa Italia di Lega Pro o di una partita ufficiale di campionato ci mette sempre il massimo, il cuore e la grinta per far sì che il suo Lecce esca dal campo vincente. Walter Lopez è fatto così e quella maglia giallorossa ormai la sente sempre più sua: “Avere la fascia di capitano con il Matera, dopo l’uscita dal campo di Fabrizio Miccoli, è stato bellissimo, ne parlavo ieri sera con mia moglie. È stata la prima volta –spiega il terzino sinistro uruguaiano- nella mia carriera che indossavo la fascia e mi sarei emozionato ad averla al braccio, perchè è quella del Lecce, anche se fosse stata un’amichevole in allenamento”.

LA SCONFITTA – Il Lecce ha salutato la competizione di Coppa Italia di Lega Pro contro i lucani dopo i calci di rigore: “Siamo dispiaciuti per la sconfitta di ieri, ci tenevamo a passare il turno. Di positivo c’è però che tanti compagni che non hanno trovato molto spazio hanno giocato ed hanno fatto bene. Questa è la dimostrazione che il mister può contare su tutti e questo è importante per il futuro”.

 IL RUOLO – Ieri contro la formazione di Gaetano Auteri, l’ex Penarol è stato schierato a centrocampo come esterno sinistro: È la prima volta da quando sono a Lecce vengo impiegato a centrocampo, anche se è un ruolo che ho ricoperto in passato più volte sia in Uruguay che a Brescia. Mi sono trovato bene in quella posizione, anche se si corre tanto perché devi partecipare alle due fasi. IL 4-2-4? Secondo me, modulo a parte, i giocatori sono sempre gli stessi e ciò che conta sono i movimenti da fare in campo. Noi dobbiamo essere più bravi nel concretizzare al meglio le occasioni da gol: siamo un bel gruppo, non siamo tutti amici, ma abbiamo lo stesso obiettivo e siamo molto uniti in campo”.

IL CAMPIONATO – Per l’undicesima giornata di Lega Pro del girone C il Lecce, domenica alle ore 18:00, ospiterà il Cosenza al “Via del Mare”: “Ora ritorna il campionato con la gara di domenica pomeriggio. Nell’ultima gara a Salerno abbiamo dato un bel messaggio agli avversari. Lotteremo fino alla fine. Il nostro è un bel gruppo, siamo tutti sulla stessa barca per portare il Lecce in serie B e oggi pranziamo tutti insieme al Via del Mare. Con me,  Bogliacino e il brasiliano Sacilotto a preparare la carne per tutti, anche se in questo gli uruguaiani sono i numeri uno (sorride, ndr) ”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.