Tempo di lettura: 1 minuto

Klas IngessonLECCE – Aveva soltanto 46 anni, Klas Ingesson si è arreso poche ore fa al mieloma multiplo, malattia di cui soffriva dal 2009. Il “vichingo” svedese, forte centrocampista dal fisico massiccio, ha giocato nel campionato italiano di calcio con addosso le maglie di Bari, Bologna e Lecce.

Una carriera costellata di soddisfazioni nonostante l’osteoporosi, l’anno scorso era tornato in campo nelle veste di allenatore, nella squadra svedese dell’Elfsborg, perché lui nel sangue oltre al “male” aveva quel pallone con cui si sentiva coccolato.

Con la casacca giallorossa ha militato una sola stagione: era il 2000/2001, era il Lecce di mister Alberto Cavasin. Quell’anno, il centrocampista svedese andò in gol in un’occasione (11/3/2001), ossia nella vittoriosa gara interna che i salentini giocarono contro l’Udinese e vinta per 2-1. Suo il gol del momentaneo pareggio leccese, mentre la rete della vittoria fu siglata da Cristiano Lucarelli su rigore. Nonostante i trascorsi in maglia barese, i tifosi del Lecce seppero apprezzarne l’impegno e la grande professionalità.

Alla famiglia Ingesson porgiamo le più cordiali condoglianze della redazione de Leccezionale Salento.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.