Tempo di lettura: 2 minuti

LIBRO APOLLONIOARADEO – Ieri sera, nella cornice del Teatro comunale “Domenico Modugnodi Aradeo, è stato presentato il libro di Nicola Apollonio intitolato “Aradeo e le sue storie – 1914-2014 – Cento anni di politica, economia, società e cultura”. All’evento hanno partecipato il sindaco di Aradeo Daniele Perulli ed il presidente della Provincia, Antonio Gabellone. Relatore l’onorevole Gerardo Bianco, presidente dell’Associazione nazionale per gli interessi del Mezzogiorno d’Italia (Animi). Le conclusioni sono state poi affidate allo scrittore Augusto Benemeglio. A coordinare i lavori è stato Michele Bovino, bibliotecario comunale.

Nel suo libro, l’autore ripercorre più di un secolo di storia paesana, dalla Prima guerra mondiale, ai giorni nostri, evocando le vicende fondamentali che hanno caratterizzato la vita di una popolazione costretta a vivere per moltissimi anni in uno stato di grande povertà. Un excursus compiuto tra i mille problemi dell’economia, delle condizioni igienico-sanitarie precarie, della mancanza d’istruzione, dell’emigrazione di massa degli anni Sessanta, che segnò l’inizio della riscossa sociale e l’arrivo del benessere. Apollonio racconta come si è arrivati alle nuove professioni, si sofferma a delineare i personaggi e i protagonisti della vita politica e sociale di Aradeo dall’epoca fascista fino ad oggi, fa il punto sulla presenza della Chiesa e descrive i momenti che hanno spinto molti giovani ad accostarsi al fosco mondo della droga, affronta il tema della cultura e spiega qual è nel paese il ruolo che quotidianamente hanno le donne. Insomma, l’autore apre una grande finestra sul nostro passato che ci aiuta a riflettere sul presente per disegnare il futuro.

Nicola Apollonio 2Nicola Apollonio ha cominciato giovanissimo a pubblicare articoli e inchieste su giornali e riviste, occupandosi soprattutto di cinema e teatro. Poi, nel 1963 ha iniziato una lunga carriera di “viaggiatore” che l’ha portato a visitare gli Stati Uniti e L’Unione Sovietica, il Medio Oriente, l’Africa Settentrionale e quasi tutti i Paesi dell’Europa occidentale. I suoi articoli sono apparsi su Il Giornale d’Italia, Oggi, Il Corriere d’Informazione, La Domenica del Corriere, Roma, Il Messaggero, Il Resto del Carlino, Playboy, Nuova Civiltà. Per dieci anni è stato collaboratore de La Gazzetta del Mezzogiorno, ha diretto il Tg di Canale 8 e, dal 2000 al 2005, inviato speciale di Libero. Nel 1978 ha fondato la rivista Espresso Sud, di cui è direttore. E’ inoltre autore di otto libri sulle realtà socio-culturali-economiche del Salento e di un romanzo, La Città dell’anima. Nel 2007 ha ricevuto dal Comune di Aradeo il Premio “Cuori d’onore” per la Cultura.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.