Tempo di lettura: 3 minuti
Filippo Perucchini
Filippo Perucchini

LECCE (di Gabriele De Pandis) – Tra successi e maglie da guadagnare sgomitando in allenamento, continua il campionato dei calciatori del Lecce impegnati in prestito in giro per l’Italia. In Serie B, è ancora fermo ai box per infortunio Filippo Perucchini, non convocato nella sonora vittoria dei biancorossi, che hanno tenuto in panchina Luigi Falcone per 5-2 sul Trapani di Filippo Falco, in campo per 90’ allo “Zecchini” e autore di una partita tutto sommato sufficiente nonostante il formidabile successo dei lombardi. Anche Ledian Memushaj è costretto a guardare dalla tribuna il suo Pescara, sconfitto per 2-1 a Catania.

In Lega Pro, Max Benassi conquista i tre punti a Mantova mantenendo la sua porta imbattuta e il suo Arezzo, secondo a quota 11 insieme a Como, Real Vicenza e Pavia, s’affaccia vertiginosamente sulla testa della graduatoria. Nel girone C, il Martina cade al “Vigorito” di Benevento contro la capolista che vince 1-0. A metà campo Nicolas Amodio si è comportato bene in fase di possesso, soffrendo però poi il palleggio della metà campo beneventana. Con i biancazzurri della Valle d’Itria si sono comportati bene anche Marco Bleve, sufficiente la sua prova, e Sedrick Kalombo, in campo nell’ultimo quarto d’ora. È atteso da un’operazione che ne definirà i tempi di recupero Luca Guadalupi, non convocato invece il centrale Domenico Brunetti. Stefano Pino, terzino del Matera, ha partecipato per pochi minuti alla vittoria per 3-1 dei biancazzurri contro la Lupa Roma, in un match tra potenziali sorprese del campionato. Edoardo Tundo, in forza al Melfi, ha partecipato all’inatteso pareggio dei lucani a Salerno, 0-0 dove in verità le recriminazioni maggiori sono proprio di marca gialloverde, con una Salernitana che deve ringraziare il proprio estremo difensore Gori.

I “napoletani” Andrea Cicerello e Mattia Persano continuano la loro esperienza positiva con la Primavera del Napoli: la punta di San Donato, inamovibile nello scacchiere di mister Saurini dal 1’, ha giocato 65 minuti nella partita contro la Ternana. Nel match dove per Cicerello c’è stato spazio solo per pochi minuti.

Andrea Risolo
Andrea Risolo

In Serie D, continua l’esplosione degli ex Pasculli-Boys Gianmarco Monaco e Andrea Risolo. L’ex capitano della “Berretti” giallorossa ha conquistato il centrocampo del Foligno (squadra dove è assente per infortunio anche il centrale Andrea Castellana), capolista del girone E insieme alla Robur Siena: il centrocampista leccese ha dato l’accelerata giusta ai Falchetti umbri con una doppietta al 23’ e al 49’ della ripresa che ha chiuso definitivamente il derby contro il Bastia. Elemento importante della mediana dell’Akragas (Girone I) è Andrea Risolo, in campo per 90’ nel pareggio tra gli agrigentini e il Montaldo, che sa di frenata per i Giganti. Il sogno del Gallipoli, primo a punteggio pieno dopo quattro giornate nonostante l’obiettivo salvezza, ha come pedina importante Francesco Rotunno, ordinato e propositivo nell’inedito ruolo di terzino sinistro nella vittoria del Gallo sul Monopoli. In tribuna, dopo la panchina della scorsa partita, il portiere Niccolò Petrarca. Nel Girone H il Taranto beneficia dell’apporto dell’ultimo acquisto Alessandro Mirarco, titolare nell’1-1 tra i rossoblù e il Bisceglie, in un match tra potenziali favorite per la vittoria finale. Il San Severo, impostosi per 1-0 sull’Arzanese, beneficia di Antonio Lombardi, punta trasferitasi in prestito nel foggiano. A Rimini faticano a trovare spazio il terzino Leandro Versienti (finora infortunato, ma ormai pronto al rientro in settimana)e il centrocampista Antonio Guastamacchia dopo il cambio in panchina che ha portato sulla panchina romagnola Cari: il novolese non è stato convocato e Guastamacchia è stato in panchina per l’intera durata della partita con i biancorossi sconfitti dall’Abano. Domenica senza sussulti anche per Matteo Montinaro, non convocato dai Biancoscudati Padova, vittoriosi a domicilio sul Tamai per 3-2. In Eccellenza Pugliese, infine, l’apporto di Stefano Chirizzi non basta ad evitare la sconfitta del Novoli, battuto per 3-2 a Vieste.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.